salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 3 ottobre 2012

Severino: a Napoli no eroi, ma cultura della legalità

Nell'intervista pubblicata oggi su Il Mattino a firma di Giuseppe Crimaldi, la ministro Paola Severino non riesce, e non vuole, nascondere il suo sentimento per Napoli e per i napoletani dei quali ha "un ricordo bello e struggente: quello di una città nella quale se hai una qualunque necessità puoi rivolgerti al tuo vicino ed ottenere sostegno". Ma sa che questo non può e non deve bastare.

Parla con esperienza e determinazione del cammino che anche il Governo al quale appartiene sta cercando di portare avanti: "promuovere una cultura della legalità", "accrescere nei cittadini il senso di appartenenza al territorio ed il rispetto delle regole di comune convivenza". Non vuole chiedere ai napoletani di fare gli eroi ma di lavorare con le istituzioni per il ripristino della legalità.
 
"Napoli non ha fallito", é questa la sua certezza, e con la collega Annamaria Cancellieri sono in città oggi, proprio per dimostrarlo.

[FEA]