salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 20 maggio 2011

XIX Capaci: Piero Grasso ricorda Giovanni Falcone

"Ci ha lasciato un grosso patrimonio, un’eredità pesante perché vorremmo realizzare tutte le cose che lui aveva in mente e che non è riuscito a realizzare in vita. (...) E con il ministro Alfano si è ripreso quel vecchio progetto che oggi sta dando tutti questi frutti". A ricordare Giovanni Falcone a 19 anni dalla strage di Capaci è il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, che proprio Falcone chiamò accanto a sè nel 1991, quando assunse l'incarico di direttore generale degli Affari Penali del ministero. Nell'intervista, rilasciata in esclusiva a Giustizia news on line, Grasso ripercorre i giorni del suo arrivo in via Arenula, il lavoro della squadra che egli creò attorno a sè e l'entusiasmo che portò tra il personale ministeriale.

[GL]