salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 26 agosto 2010

"Il vero nemico del processo breve è il pregiudizio politico"

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano

"La giustizia italiana chiede questa norma: servirà a produrre più efficienza oltre che a soddisfare l'ordinario senso di giustizia dei cittadini". In un'intervista rilasciata al quotidiano telematico ilsussidiario.net, il ministro Angelino Alfano difende l'operato del Governo in materia di giustizia.

La riforma per accelerare i tempi del processo è uno dei punti imprescindibili messi nero su bianco dal premier per rilanciare l'attività del Governo: "Mi spiace ancora una volta constatare che il principio ispiratore di chi è contrario a questa norma transitoria è solo uno: il pregiudizio politico", ribadisce Alfano.

 

[MB]