salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 21 dicembre 2018

Bonafede sugli obiettivi per il  2019

Riforma del processo penale e assunzioni nella Giustizia entro il 2019: queste le intenzioni per l’anno nuovo del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Ne parla in un’intervista rilasciata ad Andrea Malaguti de La Stampa, affrontando inoltre i temi del provvedimento Anticorruzione  e della Manovra.

Il Guardasigilli ha sottolineato che nel 2019 entro il mese di giugno verrà riformato il processo penale e ci saranno nuove assunzioni nella pubblica amministrazione. “Il personale amministrativo salirà di tremila unità e in tre anni assumeremo 600 magistrati”, così il Ministro.

La legge Anticorruzione definita una  ”riforma epocale” è stata rinominata dal GRECO, il Gruppo di controllo sulla corruzione del Consiglio d'Europa, legge 'distruggi-mazzette'. "Abbiamo aperto una strada" conclude Bonafede.

 


[PC]