salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 11 giugno 2008

Intervista al ministro Alfano su La Stampa

image_15902
11 giugno 2008
Intercettazioni. A pochi giorni dalla presentazione in Consiglio dei Ministri di un provvedimento per ridisciplinarne l'uso, il ministro della Giustizia Angelino Alfano torna ad illustrarne le ragioni. E parla di "applicazioni iperboliche che hanno leso il diritto alla riservatezza dei cittadini", eccessi e disparità di spesa fra una procura e l'altra, lotta alle "fughe di notizie previste e punite dal nostro codice, ma che mai hanno trovato riscontri di condanne". L'intervista, pubblicata sul quotidiano La Stampa oggi in edicola, è firmata da Antonella Rampino.