salta al contenuto

www.giustizia.it

sabato 9 luglio 2005

Articolo di Sebastiano Ardita su Il Foglio

image_15785
9 luglio 2005
"Occorre un carcere pensato e costruito attorno all'uomo, che parta dall'analisi del suo disagio - o della sua depravazione - per effettuare proposte di reinserimento credibili e non velleitarie".
Questa la riflessione di Sebastiano Ardita, direttore generale dei detenuti e del trattamento del dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, raccolto dal quotidiano Il Foglio e pubblicato nell'edizione oggi in edicola.