salta al contenuto

www.giustizia.it

domenica 28 ottobre 2018

Bonafede: la riforma del processo civile attirerà investimenti

La manovra, il deficit, i giudizi degli organismi europei, lo spread. Tutto è sull’alto: ambizioni e toni. Ma Alfonso Bonafede,  ministro di “peso” del M5S, è certo che le riforme in procinto d’essere messe in campo aiuteranno a riposizionare il nostro Paese nel panorama internazionale e sui mercati finanziari.
In particolare, con la riforma del processo civile: “Abbatteremo i tempi delle cause- spiega il ministro - garantendo la tutela dei diritti. E sarà fondamentale per attirare gli investimenti.”
E poi, prosegue il Guardasigilli, si lavorerà sull’emendamento al dl anticorruzione che farà rientrare dalla porta del Parlamento ciò che era dovuto uscire dalla finestra del Consiglio dei ministri: le manette agli evasori. Inasprimento delle pene, riforma della prescrizione e ancora altri provvedimenti che metteranno le ali quando l’organico del personale della giustizia ritornerà in parità, grazie al maxi investimento di 500 milioni previsto  per le assunzioni. [fea]