salta al contenuto

www.giustizia.it

martedì 25 settembre 2018

Decreto sicurezza: Bonafede, la norma ora è equilibrata

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, intervistato da Giovanni Bianconi su Il Corriere della Sera così precisa dopo l’approvazione del decreto sicurezza: “Non c’è stata contrapposizione tra me e il collega Salvini, solo normale dialettica governativa”.

Durante l’intervista, il guardasigilli, si è soffermato sulle modifiche al decreto e sull’introduzione nel testo della sospensione dell’iter per l’asilo politico dopo una condanna in primo grado, per evitare le espulsioni immediate e automatiche e garantire così la certezza della pena. Il ministro affronta rispondendo al giornalista altri temi quali la prescrizione e la legittima difesa.

[cp]