salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 21 luglio 2016

Giustizia: Orlando intervistato da Il Dubbio

Il guardasigilli affronta gli interventi in materia di giustizia civile e penale in una lunga intervista a firma di Errico Novi pubblicata, oggi, sul quotidiano Il Dubbio.

Orlando riconosce il difficile compito di riformare la giustizia senza una maggioranza omogenea ma, aggiunge: "questo non ci ha impedito di arrivare a provvedimenti di rilievo",  e cita i progetti di intervento in cantiere sulla giustizia civile e sulla revisione dell'impianto del processo penale che descrive come "un'opera di manutenzione straordinaria che dovrebbe assicurare un sistema processuale molto più rapido".

Nel ripercorrere gli obiettivi centrati fino ad oggi, il guardasigilli spiega il valore della legge di riforma dell’ordinamento forense volta ad innovare la professione e a guidarla in questa trasformazione e si impegna per una legge sull'equo compenso per gli avvocati che dia “sollievo a un pezzo di avvocatura che soffre di più”. A questo proposito, Orlando ricorda che il decreto recentemente firmato “consente la compensazione tra debiti tributari e crediti per il patrocinio a spese dello Stato" e permetterà di rimediare ai pagamenti ritardati da parte dei tribunali. In merito alla riforma dell’organo di autogoverno della magistratura, invece, il ministro conclude: ”Non appena avrò il parere del Csm, comincerò a lavorare su un articolato che porterò dopo l’estate in Consiglio dei ministri”.


[MVC]