salta al contenuto

www.giustizia.it

sabato 26 marzo 2016

Terrorismo: Orlando, leggi più efficienti e cooperazione

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando, in una intervista rilasciata a Virginia Piccolillo per il Corriere della sera, affronta nuovamente il tema del contrasto al terrorismo, con gli argomenti che più gli stanno a cuore: "Serve lo scambio di informazioni e norme comuni: sulla tracciabilità dei flussi finanziari che alimentano il terrorismo, sul traffico di armi. E una cooperazione maggiore". Dunque, è urgente la creazione di una Procura europea che "arrivi ad assumere una regia contro il terrorismo" ma anche, all'interno del nostro Paese, evitare il rischio di radicalizzazione "investendo sulla scuola e sulle periferie a rischio". Un monitoraggio è in corso anche nelle carceri, dove il "rischio di una zona grigia di proselitismo" è sempre possibile ed è per questo, conclude Orlando, che "troviamo positivo l'impegno preso a finanziarie progetti di deradicalizzazione da parte dell'Europa".