salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 10 febbraio 2016

Unioni civili: Orlando, stepchild è naturale conseguenza

Quella sulle unioni civili è una legge indispensabile, "come più volte ci ha ricordato la Corte di Strasburgo e come ormai credo sia condiviso da quasi tutte le forze politiche, comprese quelle contrarie a questo ddl". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando ribadisce, in un colloquio con la giornalista Liana Milella di Repubblica, le sue convinzioni sul disegno di legge in questi giorni all'esame del Senato.

La stepchild adoption? "E' la conseguenza naturale dell'introduzione dell'istituto delle unioni civili. Se ne possono precisare meglio e in modo più stringente i presupposti, ma l'esigenza resta". Diversamente, puntualizza il guardasigilli, "ci sarebbe una lacuna normativa difficilmente comprensibile che costringerebbe la magistratura a colmare il vuoto". Infine sull'utero in affitto: "Un tema di ampia portata che merita una disciplina complessiva in altra sede e un'azione anche a livello sovranazionale".