salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 21 maggio 2015

Ecoreati: Orlando, grande soddisfazione, impegno rispettato

"Giornata storica. I reati ambientali sono legge. Il governo mantiene l'impegno". Questo il tweet con il quale due giorni fa il ministro della Giustizia Andrea Orlando salutava con soddisfazione l'approvazione al Senato della legge sugli ecoreati. E oggi, intervistato dal Quotidiano Nazionale, il guardasigilli torna sul provvedimento che aveva già seguito fin dall'inizio come ministro dell'Ambiente e che "ha segnato l'ideale continuità di un impegno che avevo assunto in un luogo tragicamente martoriato dall'inquinamento, la cosiddetta Terra dei Fuochi: prevedere sanzioni più serie per le persone che aggredivano l'ambiente e la salute".

"Quello che prima era tutelato con costruzioni giurisprudenziali, ora trova elementi di certezza in previsioni normative", sottolinea Orlando. Che si dice soddisfatto anche per le modalità del voto finale: "E' positivo che si sia recuperato lo spirito del primo passaggio parlamentare. Dalla Camera infatti il provvedimento era uscito con una larghissima maggioranza". E conclude con un auspicio: "Nelle questioni che riguardano la giustizia, si cerchi la più ampia convergenza anche di tutte le forze di opposizione".

 

[MaB]