salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 11 ottobre 2018

Giustizia: Bari, presto un rinforzo di 20 persone  

La macchina della Giustizia a Bari ha ripreso le sue attività il 30 settembre e a causa della sospensione di tutti i processi penali disposta con decreto-legge del 21 giugno, si è trovata di fronte a un imponente carico di attività, che dovrà essere smaltito rapidamente.

A questo scopo, e in special modo per aiutare il servizio delle notifiche degli atti processuali da poco riattivato, è stata costituita una task force composta da 20 persone, che andranno a rinforzare il personale amministrativo degli uffici baresi: 5 verranno assunti  dalla graduatoria del concorso per assistenti giudiziari; altri 5 saranno individuati fra tutto il personale già in servizio nel distretto che darà la propria disponibilità al trasferimento, e 10, invece, individuati su base nazionale e distaccati per un anno. Altre risorse verranno inoltre messe a disposizione per affiancare il personale già impegnato nelle attività di digitalizzazione delle notifiche attraverso il sistema di Trattamento informatico degli atti processuali.

Infine, per sollevare dalle difficoltà degli spostamenti il personale assegnato in via provvisoria alla sede di Modugno, è stato organizzato un servizio di navette, con mezzi del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, che sarà dedicato al trasporto dei dipendenti.   [fea]