salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 19 novembre 2009

Ddl processo breve: solo 1% di prescrizioni
Alfano illustra la stima provvisoria alla Camera

Alfano alla Camera

"Senza pretese di definitività e di assolutezza, si può stimare che i procedimenti che si prescriveranno saranno contenuti in una percentuale collocata intorno all'1% del totale dei procedimenti penali oggi pendenti in Italia, senza calcolare l'incidenza delle assoluzioni". Lo afferma il ministro della Giustizia Angelino Alfano, rispondendo al question time della Camera sugli effetti che potrebbe determinare il ddl sul processo breve. Nel suo intervento, il guardasigilli ha sottolineato inoltre che si tratta di un impatto molto meno traumatico "rispetto a quello da più parti, forse troppo enfaticamente, certamente in modo intempestivo, ipotizzato".


 


[MB]