salta al contenuto

www.giustizia.it

martedì 8 gennaio 2013

Carceri: Corte di Strasburgo condanna l'Italia
Severino: no a misure alternative "chance persa"

La Corte di Strasburgo ha condannato l'Italia per il sovraffollamento nelle carceri. La Guardasigilli esprime il proprio rammarico nonostante la prevedibilità della decisione. La ministro della Giustizia Paola Severino, ricordando le parole del Presidente della Repubblica sull'insostenibiltà della condizione in cui vivono i detenuti, ribadisce che la bocciatura del disegno di legge sulle pene alternative, che avrebbe aiutato a sanare questa grave situazione, è stata una grave mancanza del Parlamento.
 

[GL]