salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 26 settembre 2012

Carcere e recidiva: Mingiustizia avvia ricerca
Conferenza stampa con guardasigilli e capo DAP

Ministero della Giustizia, presentazione alla stampa dell'avvio di una ricerca sul rapporto tra carcere e recidiva. Da sinistra il direttore dell'Eief Daniele Terlizzese, il capo del DAP Giovanni Tamburino, la guardasigilli Paola Severino, il direttore de Il Sole-24Ore Roberto Napolitano e la giornalista de Il Sole-24Ore Donatella Stasio

Questa mattina alle ore 12, presso la Sala Livatino del Dicastero di via Arenula 70, la ministro della Giustizia Paola Severino e il capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria Giovanni Tamburino illustrano alla stampa l'avvio di una ricerca sul rapporto tra carcere e recidiva.

La ricerca, avviata dall'Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), dal Crime Research Economic Group (Creg) e dal Sole 24Ore in collaborazione con il Ministero della Giustizia, ha come obiettivo quello di esaminare quanto e in che misura il modo con cui la pena viene espiata incide sulla tendenza a ripetere atti criminosi. Lo studio esaminerà anche, in prospettiva, i costi della recidiva, e fornirà elementi utili alle decisioni in tema di politica carceraria.

Alla conferenza stampa di presentazione partecipano anche il direttore dell’Eief Daniele Terlizzese, il direttore CRG-Collegio Carlo Alberto Giovanni Mastrobuoni e la giornalista del Sole 24Ore Donatella Stasio, che saranno i responsabili scientifici della ricerca.

 

[GL]