salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 30 marzo 2012

Giustizia: vertice fra Severino e maggioranza
"Riforme si faranno con metodo del confronto"

La ministra della Giustizia Paola Severino

Palazzo Madama. Niente più vertici di maggioranza sulla giustizia, ma una "istruttoria con i gruppi parlamentari attraverso incontri bilaterali", per arrivare ad un accordo sulle riforme più spinose da attuare in materia di giustizia: lotta alla corruzione, nuova disciplina delle intercettazioni e responsabilità civile dei magistrati. Così la guardasigilli Paola Severino riassume l'esito dell'incontro che ha avuto questa mattina al Senato con i capigruppo dei partiti che sostengono il Governo e il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda.

"Abbiamo varato un metodo sul quale tutti siamo stati d'accordo: quello del confronto. Procedere a colpi di emendamenti non giova a nessuno, quelle della giustizia sono riforme delicate da fare da attuare in maniera concordata". Da lunedì prossimo, 2 aprile, via quindi agli incontri bilaterali con i parlamentari esperti nelle materie della giustizia dei singoli partiti.

 

[MB]