salta al contenuto

www.giustizia.it

martedì 12 ottobre 2010

Giustizia digitale e processo telematico:
I Forum internazionale ABI-Giustizia

Logo del portale ABI for e-justice

Roma, Palazzo Altieri, sede dell'Associazione Bancaria Italiana. Prende il via oggi a Roma il primo Forum internazionale ABI for e-justice 2010 sullo sviluppo della giustizia digitale in Italia e in Europa, alla presenza dei rappresentanti di istituzioni nazionali e comunitarie. In Italia il progetto di digitalizzazione della giustizia procede a ritmo sostenuto: 9 i tribunali in cui è già attivo il processo civile telematico per lo scambio degli atti online (a fine 2010 saranno 14); 24 quelli che possono emettere decreti ingiuntivi via web; 52 le procure della Repubblica che hanno aderito ai protocolli organizzativi promossi dall’ABI per l’efficienza delle procedure, l’uso degli strumenti informatici e la riduzione dei costi negli accertamenti penali.

Il Forum, promosso dal ministero della Giustizia e dall’Associazione Bancaria Italiana, si pone come un’importante occasione di dialogo per approfondire l'evoluzione della giustizia elettronica (civile, penale, amministrativa, tributaria e del lavoro), i riflessi positivi per la competitività delle imprese e le iniziative concrete per rendere i servizi più facilmente accessibili, rapidi e meno costosi e mettere a confronto iniziative e progetti nazionali con soluzioni adottate in altri Paesi dell'Unione Europea.

Alla due giorni di lavori, che si aprono oggi alle ore 9:30, intervengono esperti e funzionari del ministero della Giustizia, fra cui il direttore generale per i Sistemi Informativi Automatizzati Stefano Aprile, che presiede la sessione dedicata a Il processo telematico civile e penale; il capo del Dipartimento dell'Organizzazione Giudiziaria Luigi Birritteri, che presiede le sessioni dedicate a Processo telematico e organizzazione giudiziaria e Formazione e servizi per lo sviluppo della giustizia elettronica; il vice capo dell'Ufficio Legislativo Angelo Piraino, che partecipa alla sessione dedicata alle Aste giudiziarie telematiche; il direttore generale della Statistica Fabio Bartolomeo, che interviene sul tema Statistiche ed impatti economici del Processo Civile Telematico.