salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 12 luglio 2017

Orlando intitola Sala Rossa a Loris D’Ambrosio:
"Istituzioni hanno debito di riconoscenza verso di lui"

Ministero della Giustizia. Il guardasigilli Andrea Orlando con i familiari di Loris D'Ambrosio davanti alla targa della Sala Rossa intitolata alla memoria del magistrato scomparso nel 2012.

Ministero della Giustizia. Si è svolta questa mattina in Via Arenula la cerimonia di intitolazione della Sala Rossa del Ministero alla memoria di Loris D’Ambrosio, magistrato di Cassazione scomparso nel luglio del 2012 che ricoprì, fra gli altri, l’incarico di Consigliere del Presidente della Repubblica per gli Affari dell'Amministrazione della Giustizia e di capo di Gabinetto del Dicastero.

Nel corso della cerimonia hanno preso la parola il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il capo di Gabinetto Elisabetta Cesqui e l'ex guardasigilli Giovanni Maria Flick. Insieme alla moglie, ai tre figli e alla sorella del magistrato, erano presenti il presidente del Senato Pietro Grasso, il vice presidente del Csm Giovanni Legnini, colleghi e collaboratori che lavorarono con D'Ambrosio al Ministero.

Nel corso della cerimonia sono stati letti messaggi del Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano e dell'ex ministro della Giustizia Piero Fassino.