salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 20 febbraio 2009

SICUREZZA: IL GOVERNO VARA IL DECRETO LEGGE ANTISTUPRI
ALFANO: ABBIAMO ANTICIPATO DI 100 GIORNI PROVVEDIMENTI GIA' APPROVATI

image_19517
Roma, Palazzo Chigi. Approvato all'unanimità dal Consiglio del Ministri il decreto-legge contenente le misure urgenti in materia di pubblica sicurezza e di contrasto alla violenza sessuale. Tra le principali novità l'inasprimento delle pene, l'obbligatorietà della custodia cautelare in carcere e la limitazione dei benefici per i reati di violenza sessuale e prostituzione. "Abbiamo anticipato di 100 giorni gli effetti giuridici di norme già approvate dal Parlamento", lo afferma il ministro della Giustizia Angelino Alfano ribadendo che verrà assegnato il gratuito patrocinio per le vittime di stupro.
[GL]