salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 28 novembre 2008

CONCORSO MAGISTRATURA: ONLINE LA RELAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE
ALFANO: "PROPORRÒ UNA LEGGE PER VIETARE IL CONCORSO A CHI IMBROGLIA"

image_19489
Ministero della Giustizia. "Abbiamo chiesto e già ricevuto dal presidente della commissione d'esame una relazione dettagliata: la metteremo online, sul sito del ministero, perchè tutti possano sapere". Così annunciava il guardasigilli Angelino Alfano ieri, intervenendo sulle presunte disfunzioni e irregolarità registrate durante lo svolgimento delle prove scritte del concorso in magistratura. Detto, fatto: ecco, di seguito, il testo della relazione redatta dal presidente della commissione Maurizio Fumo. "Quanto si è verificato a Milano è gravissimo e inaccettabile e non si dovrà ripetere mai più - ha spiegato il ministro Alfano - Per questo proporrò una legge che preveda che il candidato trovato a tentare di imbrogliare al concorso di magistratura non solo sarà espulso, ma non potrà mai più parteciparvi. Penseremo altresì al licenziamento dei commissari d'esame che dovessero risultare compiacenti o collusi con il truccare il concorso, favorendo qualcuno".
[MB]