salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 10 aprile 2008

INCARICHI DIRETTIVI MAGISTRATI: VIA LIBERA AI NUOVI PARAMETRI
SCOTTI: "I CRITERI INDIVIDUATI COSTITUISCONO UNA RIVOLUZIONE CULTURALE"

image_19392
"I nuovi parametri, delineati insieme al CSM alla luce della riforma dell'ordinamento giudiziario, disegnano una figura moderna di capo dell'ufficio: un manager del tutto particolare, magistrato, certo, ma anche capace di scegliere soluzioni adeguate per un servizio più veloce ed efficiente". Così il ministro della Giustizia Luigi Scotti saluta la risoluzione del Consiglio Superiore della Magistratura che, d'intesa con il guardasigilli, ha approvato oggi all'unanimità i parametri per il conferimento degli incarichi direttivi.