salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 2 aprile 2008

CARCERI: LA TUTELA DELLA SALUTE PASSA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
PRODI FIRMA IL DPCM PROPOSTO DAI MINISTRI TURCO E SCOTTI

image_19388
Con un intervento atteso da dieci anni e giunto al termine di un percorso che ha visto impegnati ministero della Giustizia, della Salute e Regioni, la tutela della salute dei detenuti e degli internati negli istituti penitenziari passa al Servizio Sanitario Nazionale. Il DPCM di attuazione è stato sottoscritto ieri dal presidente del Consiglio Romano Prodi e dai ministri proponenti Livia Turco e Luigi Scotti. Per il guardasigilli "la riforma segna un passo importante dal quale sarà impossibile recedere in futuro, perché rafforza nella coscienza di ciascuno di noi la consapevolezza che chiunque sia sottoposto, per una qualsiasi ragione, a misure restrittive, come ci insegna la nostra Costituzione, è una persona la cui dignità e i cui diritti vanno comunque rispettati".