salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 5 maggio 2006

LAVORO IN CARCERE 2: A VENEZIA RIVIVONO I COSTUMI DELLA FENICE

image_19162
Il reinserimento nel mondo del lavoro attraverso il restauro degli antichi abiti di scena del teatro veneziano e la creazione di una collezione di modelli originali. E' quanto avviene nel laboratorio di sartoria artigianale interno alla casa di reclusione femminile della Giudecca, diretta da Gabriella Straffi. Sull'iniziativa, un articolo di Antonella Barina su Il Venerdì di Repubblica oggi in edicola.