salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 24 aprile 2008

GIUDICI DI PACE: SCOTTI RIORDINA LE PIANTE ORGANICHE

Firmato dal guardasigilli Luigi Scotti il decreto di riordino delle piante organiche dei giudici di pace che opera un riequilibrio di risorse fra uffici che hanno un carico di lavoro esiguo e uffici che registrano condizioni di disagio operativo. Due i criteri seguiti nella ridistribuzione delle sedi dei 4.700 magistrati onorari addetti a questi uffici: l'individuazione del numero di procedimenti mediamente definibile da ciascun giudice complessivamente e per ogni settore della giurisdizione; la valutazione, sulla base del carico di lavoro, della congruità delle risorse organiche assegnate.