salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 1 giugno 2007

COMMEMORAZIONE DELL'AGENTE ANIELLO VITTORIA

In servizio presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale, Aniello Vittoria moriva ventuno anni fa a causa delle avverse condizioni del mare, dopo aver tratto in salvo due giovani bagnanti in difficoltà. Il ministero dell'Interno lo ha riconosciuto vittima del dovere ai sensi della legge 466/1980 e ha conferito alla sua memoria la Medaglia d'oro al valor civile.