salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 28 dicembre 2005

DGSIA: FLASHBACK DI UN ANNO DI LAVORO

DGSIA: LE DIECI NOTIZIE DEL 2005
3 gennaio 2005
GIUSTIZIA E AGENZIA DELLE ENTRATE: ACCORDO PER L'ACCESSO ON LINE ALL'ANAGRAFE TRIBUTARIA


Dall'1 gennaio, un nuovo servizio informatico è a disposizione degli uffici giudiziari. Grazie a un accordo stipulato dalla direzione generale per i Sistemi Informativi Automatizzati del ministero della Giustizia con l'Agenzia delle entrate, è possibile collegarsi via internet al sistema Siatel e accedere on line alle informazioni dell'anagrafe tributaria. Un importante passo in avanti verso la condivisione dei flussi informativi nella P.A. che approfondiamo nello Speciale su Newsonline.


8 gennaio 2005
IL CNIPA FINANZIA CINQUE PROGETTI DI INFORMATICA GIURIDICA

Il Centro nazionale per l'informatica nella P.A. ha approvato il cofinanziamento di cinque progetti presentati dalla DGSIA del ministero della Giustizia. I progetti riguardano la registrazione telematica degli atti giudiziari, la gestione informatizzata del recupero delle spese di Giustizia attraverso posta certificata e firma digitale, la trasmissione dei documenti elettronici costituenti notizie di reato dalla Polizia alle procure attraverso posta elettronica certificata DAP e DGSIA, l'automazione degli scambi informativi tra il tribunale dei Minorenni e gli enti regionali siciliani nel processo d'adozione.


9 febbraio 2005
SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE: ECCELLENZA DELLA GIUSTIZIA

Il progetto ministeriale Notizie di reato 2 citato oggi come esempio di eccellenza dal ministro per l'Innovazione, Lucio Stanca, nel suo intervento al convegno sul nuovo codice dell'amministrazione digitale. Il comitato dei ministri per la Società dell'Informazione ha intanto approvato il finanziamento dei due progetti DGSIA, E-learning per gli IPM e PASS.


2 marzo 2005
DGSIA: ACCORDO CON L'AVVOCATURA DEL COMUNE DI ROMA PER LA BANCA DATI DEL CED CASSAZIONE

Il ministero della Giustizia, Sistemi informativi automatizzati, e l'avvocatura del comune di Roma hanno stipulato una convenzione per l'accesso al servizio Italgiure Web del Ced della Cassazione. L'accordo, firmato dal direttore generale SIA Floretta Rolleri, permette, attraverso le banche dati on line della Cassazione, la consultazione di oltre 4 milioni di documenti d'interesse giuridico.


14 aprile 2005
LA DGSIA A BRUXELLES PER IL PROGETTO SECUR-EJUSTICE


In occasione del primo annual review, si riuniscono oggi nella sede della Commissione Europea, i partner del progetto Secur-eJustice. Partecipa all'incontro Ileana Fedele, magistrato responsabile dell'area penale della DGSIA. Il ministero della Giustizia è infatti utente pilota di un nuovo sistema informatico insieme ad altre istituzioni di Polonia, Francia e Spagna.


8 maggio 2005
NORMEINRETE: IN LINEA TUTTA LA NORMATIVA STATALE E REGIONALE


Sul sito promosso dalla DGSIA della Giustizia e dal Cnipa, www.normeinrete.it, è ora possibile consultare, oltre a tutta la normativa regionale, anche tutta quella statale a partire dal 1904. Finora era disponibile solo la normativa statale dal 1948 al 2004. La pubblicazione delle norme è messa a disposizione gratuitamente dalla banca dati del Ced della Corte di Cassazione.


4 agosto 2005
NOMINATO IL NUOVO DIRETTORE GENERALE DGSIA


Fausto De Santis si è insediato come direttore generale ad interim dei Sistemi Informativi Automatizzati. Il magistrato mantiene, contemporaneamente, l'incarico di direttore generale della Statistica.


10 ottobre 2005
CSM E DGSIA FANNO IL PUNTO SU INFORMATICA E GIUSTIZIA


Da domani al 13 ottobre, presso la scuola di formazione del dipartimento della Giustizia Minorile a Roma, si svolge il convegno Lo stato dell'informatizzazione della Giustizia penale e civile, organizzato dal Consiglio Superiore della Magistratura e dalla DGSIA del ministero. Fra i temi principali dell'incontro, banche dati, statistiche e tecnologie dell'informazione.


14 novembre 2005
DATI BIOMETRICI: OK DEL GARANTE PRIVACY AL PROGETTO DELLA GIUSTIZIA

Il Garante per la Privacy ha approvato l'uso dei dati biometrici per la maggior sicurezza nell'accesso a banche dati o a luoghi ad alta criticità del ministero della Giustizia. Il progetto della DGSIA, nell'ambito del Pon Sicurezza, prevede l'impiego di una Carta multiservizi della Giustizia, nella quale vengono registrati dati anagrafici e impronte digitali.


16 dicembre 2005
CRIMINALITA' TRANSNAZIONALE: ROMA, CONFERENZA FINALE EPOC II

Con gli interventi del vicepresidente di Eurojust, Roelof-Jan Manschot, dell'alto commissario anticorruzione, Gianfranco Tatozzi, del procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, e del vicepresidente della Commissione UE, responsabile Giustizia, Libertà e Sicurezza, Franco Frattini, si è conclusa la Conferenza finale su EPOC II. Sul progetto, realizzato dalla DGSIA e dalla Direzione generale della Giustizia penale del ministero italiano in collaborazione con Eurojust e i ministeri della Giustizia francese, sloveno e rumeno, il nostro Speciale.