salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 25 giugno 2010

Arresto Falsone è giornata felice per il Paese
Alfano: "E adesso catturiamo Messina Denaro"

Angelino Alfano ai micorfoni dei giornalisti (foto Il Sole 24 Ore)

"Oggi è una giornata felice per l'Italia, per la Sicilia e per la provincia di Agrigento". Lo afferma il ministro della Giustizia Angelino Alfano commentando l'arresto di Giuseppe Falsone, uno dei trenta latitanti più pericolosi, considerato il capo della mafia della provincia di Agrigento.

"Falsone - ha continuato il guardasigilli - è uno dei boss più spietati della nostra terra e adesso è stato catturato. Si afferma, ancora una volta, il primato dello Stato nei confronti dei latitanti ovunque si nascondano, anche qualora si nascondano in località straniere come in questo caso".

"Adesso lavoriamo alacrmente - conlude Alfano - alla cattura di Matteo Messina Denaro. Siamo fiduciosi che anche questo obiettivo dello Stato, delle forze dell'ordine e della magistratura possa essere centrato al più presto".

 


[GL]