salta al contenuto

www.giustizia.it

lunedì 3 dicembre 2018

Anche in Toscana una giustizia più vicina al cittadino

Sono stati inaugurati oggi, alla presenza del ministro Alfonso Bonafede , due uffici di prossimità, a Firenze, nel Quartiere 3, e a Empoli, in Via Raffaello Sanzio, 123.

Dopo l’apertura della sede di Bolzaneto, avvenuta nei giorni scorsi, parte anche in Toscana la sperimentazione di punti di accesso giudiziari, voluti dal Guardasigilli “per assicurare una razionale e capillare rete di presidi, anche a garanzia della sicurezza e della legalità".

Gli sportelli di prossimità saranno attivati presso quei comuni che, a seguito della modifica della geografia giudiziaria, hanno perso i tribunali o si trovano comunque in zone più distanti dai “luoghi della giustizia”. La loro distribuzione sul territorio permetterà ai cittadini di presentare documenti o di svolgere pratiche senza affrontare spostamenti e le difficoltà, anche economiche, che comportano.

Le inaugurazioni sono state precedute dalla presentazione del progetto al Palazzo di Giustizia e dalla firma del protocollo operativo per la costituzione degli uffici. Tra i presenti, il sindaco di Firenze Dario Nardella e il presidente della Corte d'Appello Margherita Cassano.

L'obiettivo è quello di aprire entro il 2019 nel territorio nazionale mille uffici di prossimità "che consentiranno alla Giustizia - ha detto il ministro - non solo di essere più vicina ai cittadini, ma di essere anche più credibile".

[AB]