salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 19 marzo 2010

Giustizia: Alfano, completeremo percorso riforme.
Dopo le regionali, si riparte dal ddl intercettazioni

Angelino Alfano risponde alle domande dei giornalisti (foto Il Sole 24 Ore)

Lecco. ''Abbiamo già lavorato a importanti riforme in materia di giustizia come le norme antimafia e la riforma del processo civile. Adesso, dopo la ripresa post-elettorale, al Senato sarà affrontata la legge sulle intercettazioni che pende in Parlamento da circa due anni, la riforma del processo penale, la riforma dell'avvocatura". Lo afferma il ministro della Giustizia Angelino Alfano da Lecco, rispondendo alle domande dei giornalisti sulle riforme in materia di giustizia.

"Sono questioni importanti - ha sottolineato il guardasigilli - e a queste si aggiungerà, completando il percorso delle riforme, la grande questione costituzionale della Giustizia che compie il percorso avviato da Silvio Berlusconi fin dal 1994. Quando il presidente del Consiglio spiegò che la sua missione in politica non sarà compiuta se non avrà radicalmente riformato la giustizia della quale i cittadini non sono contenti''.

 


[MB]