salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 15 novembre 2018

Il Decreto Genova è legge: più uomini in forza al Tribunale

Il palazzo di Giustizia di Genova
Il Decreto Genova è legge: tre mesi dopo il crollo del ponte Morandi il testo è stato approvato definitivamente al Senato con 167 voti favorevoli e 49 contrari.
 
Il Ministero della Giustizia ha accolto le richieste del Procuratore capo di Genova e si è impegnato per dare il maggior supporto possibile mettendo a disposizione fondi propri per assicurare le assunzioni di 50 unità di personale in più da destinare alla corte d’Appello del capoluogo ligure e, in via prioritaria, agli uffici giudiziari di Genova. A questo è stato aggiunto un interpello straordinario per distaccare temporaneamente 33 unità al Tribunale e alla Procura di Genova.
 
Nel decreto è prevista la figura del commissario straordinario per Genova che rimarrà in carica per 12 mesi e che le spese per la ricostruzione del nuovo ponte saranno a carico della società Autostrade. Viene istituita una zona franca a sostegno delle imprese che hanno avuto difficoltà economiche a causa del crollo del ponte. Inoltre, all’interno del decreto, sono previste alcune norme in aiuto degli abitanti delle zone terremotate del Centro Italia e dell'isola di Ischia.
 
[LI]