salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 3 febbraio 2010

Legittimo impedimento: ok della Camera
Alfano: norma a tutela del diritto a governare

L'Aula della Camera dei Deputati

Montecitorio. Nel pomeriggio, l'Aula della Camera licenzia il testo unificato delle proposte di legge concernenti le Disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza. Il provvedimento, che ora passa all'esame del Senato della Repubblica per l'approvazione definitiva, ha ricevuto 316 voti favorevoli, 239 contrari e 40 astenuti.

"La norma sul legittimo impedimento tutela il diritto a governare da parte di chi ha vinto le elezioni", commenta in serata il ministro della Giustizia Angelino Alfano, che sottolinea: "Non si tratta di un privilegio, ma permette di coniugare il diritto del cittadino Presidente del Consiglio con il dovere del Presidente del Consiglio ad adempiere al mandato conferitogli dagli elettori".

Presenti fra i banchi del Governo, oltre al guardasigilli, anche i sottosegretari alla Giustizia Maria Elisabetta Alberti Casellati e Giacomo Caliendo.

 


[MB]