salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 11 marzo 2016

Lotta al terrorismo, Procura Europea, Mercato Unico Digitale
Orlando al Consiglio Gai di Bruxelles

Gai

Bruxelles. Questa mattina, presso la sede del Consiglio UE, il ministro della Giustizia Andrea Orlando partecipa alla 3455ma riunione del Consiglio dei Ministri della Giustizia dell’Unione Europea.

All’ordine del giorno dell'incontro figurano, fra gli altri, la lotta al terrorismo, anche sotto il profilo degli obblighi di incriminazione per il viaggio all’estero con finalità terroristiche e di finanziamento del terrorismo; la Procura Europea, con le norme sulla struttura, i poteri, la competenza e l’imputazione dei costi d’indagine intraprese per conto di EPPO all’interno degli Stati membri; il Mercato Unico Digitale, con il negoziato sulle direttive riguardanti la fornitura di contenuti digitali e di vendita (online e a distanza) di beni materiali, al fine di elevare la tutela dei consumatori e rafforzare le opportunità per le PMI che vogliono operare in un contesto transfrontaliero.

In agenda anche il rafforzamento della risposta della giustizia penale al fenomeno della radicalizzazione, l’avvio della cooperazione rafforzata in materia di regimi patrimoniali del matrimonio e delle unioni registrate e gli sviluppi del dialogo con le piattaforme digitali per il contrasto al fenomeno dell’odio online.

La Commissione presenta infine l’intesa raggiunta con il Governo degli Stati Uniti in materia di trasferimento dei dati per finalità commerciali (Privacy Shield) ed aggiorna i ministri sul parallelo negoziato con l’Amministrazione USA per la protezione dei dati personali nel quadro della cooperazione giudiziaria penale e di polizia (Umbrella Agreement).