salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 3 dicembre 2015

Bruxelles: Orlando al Consiglio Giustizia e Affari Interni
"Stiamo perdendo l'occasione di costruire la Procura Ue"

Bruxelles. Il guardasigilli Andrea Orlando interviene alla riunione dei ministri della Giustizia dell'Unione Europea nell'ambito del Consiglio Gai Bruxelles. Il guardasigilli Andrea Orlando a colloquio con la stampa a margine della riunione dei ministri della Giustizia dell'Unione Europea nell'ambito del Consiglio Gai

Bruxelles. "L'Ue ha bisogno della Procura europea per fare uno scatto in avanti nel contrasto alla criminalità e noi stiamo perdendo l'occasione di costruirne una efficiente e dotata di mezzi, poteri e competenze". Così il guardasigilli Andrea Orlando al termine della riunione dei ministri della Giustizia dell'Unione Europea nell'ambito del 3433° Consiglio Gai.

Conversando con i giornalisti a margine dei lavori del Consiglio, il ministro ha sottolineato che la ripartizione di competenze fra Procura europea ed autorità nazionali "potrebbe creare una sovrapposizione ed una potenziale conflittualità", con il rischio di "complicare la vita agli Stati anzichè avere migliori risultati grazie all'azione europea, in un momento in cui ci sarebbe bisogno di uno scatto in avanti nella costruzione di strumenti comuni di repressione e di contrasto alle forme di criminalità". 

In conclusione, Orlando ha auspicato che possa esserci "ancora qualche spazio", ma non ha nascosto "una profonda delusione" per quanto emerso dalla riunione di oggi.



Nei giorni scorsi il guardasigilli era intervenuto più volte per sollecitare la necessità di una Procura europea: su Radio1 e su Il Sole-24 Ore.

[MB]