salta al contenuto

www.giustizia.it

martedì 23 giugno 2015

Orlando a New York per illustrare riforma civile
Negli Usa nuova tappa del 'road show' sulla giustizia

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando

"Raccontare a manager, banchieri, avvocati, investitori come e in quale direzione sta cambiando la giustizia civile in Italia". E' questa la missione del guardasigilli Andrea Orlando, da ieri a New York "per una serie di incontri con il mondo degli affari americano". A parlarne è lo stesso ministro in una lettera dagli Usa, pubblicata oggi sulla prima pagina dal quotidiano Il Sole 24 Ore, nella quale Orlando illustra i passi avanti che sono stati fatti per migliorare l'efficienza del servizio giustizia "a poco più di un anno dall'insediamento del governo Renzi".

Una riforma che ha portato ai positivi riconoscimenti "pronunciati in questi mesi da importanti esponenti della comunità internazionale", sottolinea il guardasigilli citando i nomi dei commissari Ue Giustizia Reicherts e Jurova, quello del segretario generale del Consiglio d'Europa Jagland e riportando integralmente la dichiarazione del vice presidente della Commissione Europea, Katainen: "La riforma del sistema della giustizia civile è l'esempio perfetto di una riforma che avrà certamente un impatto positivo nel creare un ambiente più favorevole all'impresa e che attirerà investimenti sostenibili".

 

[MB]