salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 12 marzo 2015

Giustizia: Andrea Orlando a Francoforte
Illustra riforma civile a imprenditori tedeschi

Francoforte. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando all'incontro organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania (Itkam) Francoforte. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando all'incontro organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania (Itkam)

Francoforte. Sono oltre 130 le presenze tedesche nel mondo dell’imprenditoria e della finanza per l’incontro con il ministro della Giustizia Andrea Orlando organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania (Itkam), in collaborazione con Villa Vigoni - Centro Italo-Tedesco per l’Eccellenza Europea, la Frankfurt School of Finance and Management e lo Studio Legale internazionale Watson Farley & Williams. Al centro dell’intervento, la riforma della giustizia civile in Italia e i suoi riflessi sui rapporti commerciali fra Italia a Germania: il guardasigilli illustra le iniziative legislative ed organizzative messe in campo dal ministero in questo primo anno di governo con l’obiettivo di semplificare e rendere certe le procedure del processo civile italiano.

“La riforma della giustizia civile – spiega Orlando - è per il governo un passaggio fondamentale per la credibilità internazionale del nostro Paese. Spiegare e raccontare all’estero gli interventi già attuati e quelli in corso è fondamentale per rafforzare il clima necessario a riportare in Italia investimenti stranieri. Gli apprezzamenti per quanto finora fatto che ci sono arrivati dall’Unione Europea con il vicepresidente della Commissione Katainen e con il Commissario Jourová rappresentano da questo punto di vista un grande incoraggiamento a proseguire sulla strada della riforma. Iniziative come questa di Francoforte e come altre che promuoveremo nei prossimi mesi - conclude il guardasigilli - vogliono essere una sorta di nostro biglietto da visita internazionale,  consapevoli che il funzionamento efficace del servizio giustizia è cruciale per sviluppare al meglio le potenzialità dei nostri rapporti economici, soprattutto con un Paese amico e storico partner come la Germania”.

“Nella mia quotidiana attività in Germania – aggiunge l’ambasciatore italiano a Berlino Piero Benassi - percepisco grande attenzione e forte sostegno da parte sia del Governo tedesco sia del mondo economico della Germania al processo di riforme in corso in Italia. Sicuramente la riforma della giustizia civile riguarda uno degli ambiti in cui maggiore è la sensibilità e più elevate sono le aspettative degli operatori economici. Mi sembra pertanto particolarmente meritoria questa iniziativa di public-diplomacy”.

“La riforma della giustizia civile in Italia è tra i più importanti elementi del pacchetto di riforme italiano. La certezza del diritto è un bisogno basilare di ogni investitore”, spiega il Presidente della Camera di Commercio Italiana per la Germania Emanuele Gatti.

All’Itkam Colloquium sono presenti, oltre al ministro Orlando, l’ambasciatore della Repubblica Italiana Pietro Benassi, professore di Giurisprudenza e Direttore Accademico del corso di studio Master of Mergers & Acquisition della Frankfurt School of Finance and Management Christoph Schalast, il Counsel dello Studio Legale Watson Farley & Williams di Roma Francesco Maria di Majo e il presidente Itkam Emanuele Gatti, moderatore della discussione finale.

 

 

[MaB]