salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 29 agosto 2014

La riforma della Giustizia in Consiglio dei Ministri:
approvati sette provvedimenti presentati da Orlando

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando a Palazzo Chigi

[AGGIORNAMENTO]

Palazzo Chigi. Terminato alle ore 19:00 il Consiglio dei Ministri che era stato convocato questo pomeriggio alle ore 16:00. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha portato all'esame una parte dei provvedimenti inerenti la riforma Giustizia.

In particolare: il decreto legge sulle misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile; il disegno di legge sulla riforma della disciplina riguardante la responsabilità civile dei magistrati; il disegno di legge delega recante disposizioni per l’efficienza del processo civile; il disegno di legge delega per la riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace; il disegno di legge delega per la riforma del Libro XI del Codice di procedura penale. Modifiche alle disposizioni in materia di estradizione per l’estero: termine per la consegna e durata massima delle misure coercitive; il disegno di legge recante le modifiche alla normativa penale, sostanziale e processuale e ordinamentale per il rafforzamento delle garanzie difensive e la durata ragionevole dei processi, oltre che all’ordinamento penitenziario per l’effettività rieducativa della pena.

Infine, di concerto con il ministero dell'Interno, il disegno di legge concernente le misure volte a rafforzare il contrasto alla criminalità organizzata e ai patrimoni illeciti.
 

[GL]