salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 17 dicembre 2009

Giustizia: dl per migliorare funzionalità sistema
Alfano: in linea con principi Costituzione

Palazzo Chigi

Via libera del Consiglio dei Ministri al decreto legge presentato dal guardasigilli Angelino Alfano contenente Interventi urgenti per la funzionalità del sistema giudiziario. "Saremmo sorpresi se si verificasse un inasprimento dei rapporti con la magistratura", afferma il guardasigilli illustrando il provvedimento a Palazzo Chigi. "Da parte nostra non c'è alcuna volontà di contrasto, abbiamo rafforzato una competenza del Csm e siamo convinti che non vi sia alcuna violazione di norme costituzionali".

Sono tre le direttrici fondamentali del provvedimento: 

- proroga al 31 dicembre 2010 della nomina di circa tremila magistrati onorari, in attesa che sia varato il testo di riforma organica del settore;
- norme straordinarie per la copertura dei posti vacanti negli uffici giudiziari meno richiesti dai magistrati, soprattutto al Sud, che consentono al Csm, fino al 31 dicembre 2014, di trasferire d'ufficio magistrati da altri uffici vicini;
- completamento della digitalizzazione della giustizia, con previsione di comunicazioni via email obbligatorie anche per il processo penale, pagamenti online, informatizzazione delle copie degli atti e nuovi regolamenti per il processo telematico sia civile che penale.

 

[MB]