salta al contenuto

ARCHIVIO - Buone pratiche nell'esecuzione penale - Regione Piemonte

aggiornamento: 30 gennaio 2012

  • Abitanti - 4.446.230
  • Comuni - 1.206
  • Province - 8
  • Istituti di pena - 13
  • Uffici esecuzione penale esterna e sedi distaccate - 5+1
  • Detenuti al 30/11/2010 (F/M) - 5.336
  • Persone sottoposte a misure alternative, di sicurezza e sanzioni sostitutive al 30/11/2010(F/M) - 1.226

Interventi

 

Interventi specifici rivolti a soggetti in esecuzione penale

  • I Intervento

Titolo intervento - Interventi formativi - POR-FSE 2007/2013 - Asse III Inclusione sociale , obiettivo Specifico g)
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2008 - 2009 - 2010
Target - Detenuti adulti  - Adulti in esecuzione penale esterna
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi)
Risorse - € 6.809.000,00
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Numero destinatari coinvolti - 96 

  • II Intervento tramite le Province

Titolo intervento - Cantieri di lavoro soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale
Soggetto attuatore - Comuni e Comunità Montane (la Provincia svolge ruolo di coordinamento e cofinanziamento)
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - DGR 25-1807 del 4/04/2011
Target - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi) - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Risorse - € 1.070.000.000,00
Fonte finanziaria - Risorse regionali (specificare es. L.R. 34/2008 art. 32)
Numero destinatari coinvolti - 140 detenuti 

Altri interventi coinvolgenti soggetti in esecuzione penale ma non specificatamente rivolti a questo target

  • I Intervento

Titolo intervento - ASSE III INCLUSIONE SOCIALE - Sostegno alla cooperazione - 'Misure di inserimento lavorativo per soggetti particolarmente svantaggiati'
Soggetto attuatore - UNIONETICA
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi  - DGR 54-8999 DEL 20-06-2008 E DGR 57-771 DEL 7-10-2010
Soggetti coinvolti - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza - Ex-detenuti
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi) - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) - Incentivi alle imprese (in caso di assunzione)
Risorse - € 2.350.000,00 (*)
Fonte finanziaria - Risorse UE (specificare es. FSE/FESR/altre risorse UE_FSE)
Numero soggetti in esecuzione penale coinvolti - 31 di cui 2 detenuti e 29 in esecuzione penale esterna o ex detenuti

(*) Le risorse si riferiscono al numero totale dei soggetti svantaggiati coinvolti, che sono circa 180  

  • II Intervento tramite le Province

Titolo intervento - Sostegno all’inserimento lavorativo - Incentivi all’assunzione di soggetti svantaggiati
Soggetto attuatore
- Provincia
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2010  - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - DGR 31-13481 del 8/03/2010 e DGR 22-2667 del 3/10/2011
Target - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza ultra 45enni - Ex-detenuti da non oltre 5 anni tossicodipendenti
Tipologia di attività - Incentivi alle imprese
Risorse - € 2.300.000,00
Fonte finanziaria - Risorse regionali (specificare: L.R. 34/2008 art. 33)
Numero destinatari coinvolti - 300  

  • Disposizioni normative ed accordi di riferimento

Istituti di concertazione regionale
13 Gruppi Operativi Locali

Accordi con il Ministero della Giustizia
Protocollo d'Intesa tra Regione Piemonte e Ministero della Giustizia del 1992.
L.R. 28 del 2.12.2009 'Istituzione del Garante Regionale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale' Protocollo d'Intesa del 29.3.2011 (terzo rinnovo) per la prosecuzione del Progetto Riparazione (mediazione e attività di utilità sociale) a favore dei minori soggetti a provvedimenti penali. Firmatari: Regione Piemonte, Comune di Torino, Centro Giustizia Minorile, Procura c/o Tribunale Minori e Tribunale per i Minorenni.

Normativa regionale di riferimento
L.R. 1/2004 - art. 51 'Norme per la realizzazione del sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali e riordino della legislazione di riferimento'
D.G.R. 12 - 7984 del 7.1.2008 'Linee guida sulla collaborazione tra servizi dell'Amministrazione della Giustizia, servizi dell'ente locale ed autorità giudiziarie minorili nell'applicazione del D.P.R. n. 448/88. Disposizioni sul processo penale a carico di imputati minorenni'
L.R. 34/2008 'Norme per la promozione dell'occupazione, della qualità, della sicurezza e regolarità del lavoro' - art. 32 (cantieri di lavoro per detenuti) e art. 33 (incentivi all’assunzione di soggetti svantaggiati)

 

Provincia di Alessandria

Titolo intervento - INCLUSIONE SOCIALE
Modalità di intervento - Progetto pilota
Anno di realizzazione - 2009 - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi

  • Programmazione regionale: D.G.R.n. 54-8999 del 16/06/2008 - D.G.R. n. 70-12260 del 28/09/2009 - D.G.R. n. 46-12823 del 14/12/2009
  • Programmazione provinciale:D.G.P.486/138651 del 24/09/2008 - D.G.P.530/162229 del 16/12/2009 - D.G.P.546/165220 del 23/12/2009 - D.G.P.303/121974 del 22-09-2010
  • Provvedimenti attuativi: D.D. 137/37144 del 17/03/09 - D.D. 342/98207 del 22/07/10 - D.D. 98/50526 del 21/04/11

Soggetti coinvolti - Adulti in esecuzione penale esterna - Ex detenuti
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) - Incentivi alle imprese
Risorse - € 1.000.621,60
Fonte finanziaria - Risorse UE FSE
Soggetti in esecuzione penale coinvolti - 50 di cui 45 detenuti e 5 in esecuzione penale esterna

Sintesi intervento
Il progetto è stato rivolto a persone particolarmente svantaggiate, immediatamente disponibili al lavoro e iscritte ai Centri per l’impiego della Provincia di Alessandria. Sono stati considerati in raccordo operativo con la rete partenariale i seguenti target: giovani a rischio segnalati dai servizi sociali, persone con disabilità sottosoglia (inferiore al 46%), detenuti ed ex detenuti, soggetti dipendenti da sostanze, migranti segnalati dai servizi sociali, donne vittime di violenza. La realizzazione dei progetti individuali di inserimento si è concretizzata con l’attivazione di: servizi di orientamento, tutoraggio nei percorsi di tirocinio supportati da un sostegno al reddito ai partecipanti, erogazione incentivo all'assunzione.
Per quanto riguarda il target oggetto di indagine e coinvolto nel progetto provinciale Inclusione sociale, particolare cura è stata rivolta al raccordo operativo CPI-UEPE di Alessandria- Servizi sociali del territorio e con le professionalità ivi operanti.

 

Provincia di Asti

Interventi specifici rivolti a soggetti in esecuzione penale

Titolo intervento - Progetto Contrasto Devianza e criminalità
Soggetto attuatore - Fondazione Casa di carità onlus
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2007 - 2008 - 2009 - 2010

Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • 2007 - Progetto D.E.A.I.S. (dall’esclusione all’inclusione sociale) approvato con DD Servizio lavoro n.723 del 29/01/2007
  • 2008 - Progetto D.E.A.I.S II (dall’esclusione all’inclusione sociale) approvato con DD Servizi Lavoro n.4280 del 10/06/2008
  • 2009 - Progetto L & IS (Lavoro e inclusione sociale) approvato con DD Servizio lavoro n.5900 del 17/08/2009
  • 2010 - Progetto L & IS II (Lavoro e inclusione sociale) approvato con DD Servizi Lavoro n.3387 del 12/07/2010

Target - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Minori in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Risorse - 2007 : € 39.796,00 - 2008 : € 27.857,00 - 2009 : € 27.857,00 - 2010 : € 18.845,40

Fonte finanziaria - Risorse Regione Piemonte - Direzione Politiche Sociali:

  • 2007 - DD Direzione Politiche sociali n.403 del 23/11/2006 (in attuazione della DGR n.34-2851 del 15/05/2006)
  • 2008 - DD Direzione Politiche sociali n.29 del 18/02/2008 (in attuazione della DGR n.14-6363 del 9/07/2007)
  • 2009  - DD Direzione Politiche sociali n.39 del 10/02/2009 (in attuazione della DGR n.58-9326 del 28/07/2008)
  • 2010 - DD Direzione Politiche sociali n.7 del 14/01/2010 (in attuazione della DGR n.79-12001 del 4/08/2009)

Numero destinatari coinvolti:

  • 2007  - 12 - di cui 10 detenuti, 1 in regime di semilibertà, 1 giovane a rischio con problemi di giustizia
  • 2008 - 7 - di cui 2 detenuti, 2 in sorveglianza speciale, 1 in affidamento a comunità terapeutica, 1 in detenzione domiciliare, 1 in art.21
  • 2009 - 8 - di cui 1 in affidamento a comunità terapeutica, 2 in detenzione domiciliare, 3 in art.21, 2 sottoposti a misure di sicurezza
  • 2010 - 11 - di cui 4 detenuti, 2 ex detenuti e 5 soggetti ammessi al servizio sociale.


Sintesi intervento

Fornire servizi di prima accoglienza dell’utente e di lettura della domanda posta dall’utente (spesso multiproblematica e multifattoriale) a seguito di una specifica segnalazione pervenuta dalla Direzione della Casa Circondariale se detenuto ancora in detenzione, dall’UEPE se in area penale esterna o dai Servizi Sociali territoriali se ex detenuto, dal Centro per l’Impiego, dalle associazioni di volontariato penitenziario e dalle strutture integrate nel GOL, dal CFPP se ex allievo di attività formative finalizzate alla fascia di riferimento dei detenuti, ex detenuti, disoccupati di lunga durata con problemi di giustizia ecc..
Fornire una prima informazione sui seguenti temi: formazione e lavoro, sostegno logistico-abitativo, servizi del territorio (sia istituzionali che del volontariato), consulenza giuridica di base.
Fornire strumenti per migliorare l'occupabilità dei beneficiari.
Elaborare ipotesi progettuali per interventi in raccordo con i diversi servizi del territorio, valorizzando le esperienze positive del territorio e non sovrapponendosi a servizi già presenti e funzionanti, con i quali lavorerà in rete.
Definire un progetto di reinserimento lavorativo attraverso il tirocinio aziendale.
Supportare gli interventi lavorativi intramurari attualmente in essere, indirizzati all’agricoltura, all’informatica ed in futuro al settore delle confezioni, con borse lavoro per aumentare il numero degli ammessi al lavoro interno.
Supportare il reinserimento sociale attraverso il tutoraggio extramurario ed intramurario.
Coinvolgere il tessuto delle istituzioni, del privato sociale e del volontariato attraverso una fase di sensibilizzazione, finalizzata a migliorare la rete e il reciproco riconoscimento con lo scopo di incrementare l’efficacia degli interventi.

 Altri interventi coinvolgenti soggetti in esecuzione penale ma non specificatamente rivolti a questo target

  • I  Intervento

Titolo intervento - Progetto E-Labor
Soggetto attuatore - Fondazione Casa di carità onlus
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2010
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - DD Servizio Lavoro 4994 del 13/10/2010 (approvazione esito bando chiamata a progetti approvato con DD n.3886 9/08/2010)
Target - Detenuti adulti - Ex detenuti
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) - Incentivi alle imprese
Risorse  -  € 34.200,00 oltre € 1.575,00 di tutoraggio post assunzione per soggetto inserito al lavoro
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE). POR FSE 2007/2013 DGR 54-8999 del 16/06/2008 - Risorse nazionali (PON/FSE) - Risorse regionali (POR FSE Asse III svantaggio)
Numero destinatari coinvolti - 12 di cui 11 ex detenuti e 1 detenuto

Sintesi intervento
Il progetto preve l’erogazione di servizi specialistici finalizzati all’aumento delle condizioni di occupabilità e l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Il progetto è realizzato in sinergia con gli altri servizi erogati dalla rete degli operatori pubblici e privati, al fine di evitare le sovrapposizioni e migliorare l’efficacia delle politiche di inclusione
Le azioni del progetto riguardano:

  • rafforzamento delle capacità/competenze del soggetto per l’inserimento in attività lavorativa;
  • rafforzamento dell’autonomia personale;
  • supporto all’apprendimento in contesti lavorativi;
  • supporto allo svolgimento di tirocini formativi;
  • altri servizi alla persona proposti in sede di progetto tecnico direttamente funzionali all’inserimento socio-lavorativo del soggetto svantaggiato.

Nell’ambito del budget di progetto è prevista l’erogazione di sostegni alla partecipazione degli utenti ad attività di tirocinio, di ammontare pari a 450 euro al mese per un massimo di 3 mesi. In caso di inserimenti lavorativi dei destinatari del progetto è prevista assegnazione di un voucher finalizzato a finanziare l’attività di tutoraggio post-inserimento lavorativo, quantificato in un max di 45 ore per un massimo di 3 mesi per utente.

 

  • II  Intervento

Titolo intervento - Progetto Attivazione Sportello Centro Impiego
Soggetto attuatore - Centro Impiego Provincia di Asti
Modalità di intervento - Azione di sistema
Anno di realizzazione - dal 2006 ad oggi
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi  -  DGP n.4960 del 20/05/2004, istitutiva del G.O.L. (Gruppo Operativo Locale) della provincia di Asti, in attuazione delle linee guida emanate dalla Regione con DGR n.52-11390 del 22/12/2003.
Target - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza - Operatori penitenziari - Ex detenuti
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) - Incentivi alle imprese
Risorse - Costi diretti personale CpI (1 operatore 4 ore settimana)
Fonte finanziaria - Risorse bilancio provinciale

Sintesi intervento
Nell’ambito dell’attività del G.O.L. di Asti è stato istituito ed è tutt’ora attivo, presso la casa circondariale di Asti, uno sportello di informazione e consulenza di derivazione del Centro per l'Impiego. Lo sportello, in collaborazione con gli attori attivi nel GOL, preve l’erogazione di servizi specialistici finalizzati all’aumento delle condizioni di occupabilità e l’inserimento lavorativo di soggetti sottoposti a misure detentive.

 

Provincia di Biella

Titolo intervento - Incentivi all’assunzione di soggetti particolarmente svantaggiati
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - DGR 54-8999 del 16/06/2008
Soggetti coinvolti- Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza
Tipologia di attività - Servizi di formazione (colloqui di orientamento e ricerca al lavoro) - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) - Incentivi alle imprese
Risorse - € 300.000,00 circa
Fonte finanziaria - Risorse UE (specificare: FSE)
Soggetti in esecuzione penale coinvolti - 6

 

Provincia di Novara

Titolo intervento - Progetto integrato per l'inserimento lavorativo di persone affette da dipendenza. por 2007/2013 per l'obiettivo competitività regionale ed occupazione del fondo sociale europeo. Approvazione del progetto e convenzione
Soggetto attuatore - in convenzione con ASL NO Dipartimento Patologia delle Dipendenze
Modalità di intervento - Progetto pilota
Anno di realizzazione - 2011 (in corso)
Provvedimenti programmatori e attuativi - Delibera Giunta Provinciale n.137/2011
Destinatari - Adulti in esecuzione penale esterna
Attività - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Risorse - € 87.600,00 circa
Fonte finanziaria - Risorse UE (specificare: FSE)
Soggetti in esecuzione penale coinvolti - 2

 

Provincia di Torino

Interventi specifici rivolti a soggetti in esecuzione penale

  • I Intervento

Progetto - Realizzazione di un servizio di orientamento, tirocinio e tutoraggio rivolto a giovani a rischio presenti all'interno dell'Istituto Ferrante Aporti di Torino ed i carico all'USSM - Ufficio Servizio Sociale per Minori. - finanziato con fondi a valere su P.O.R. F.S.E. 2007-2013 OB. 2 ASSE III
Soggetto attuatore - ATI - Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri - soggetto capofila - partner: Engym Piemonte, Esserci s.c.s., San Donato s.c.s., Forcoop, Uisp.
Modalità di intervento - Procedura Negoziata
Anno di realizzazione - agosto 2011 con previsione termine attività 31/12/2012
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • dgp 1442 - 59021/2008: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r obiettivo 2 'competitività regionale e occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte
  • dgp 104 - 4805/2010: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r. ob. 2 'competitività regionale ed occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte modifica
  • dd 60-45727/2010: p.o.r. f.s.e. 2007-2013 ob. 2 asse iii. determinazione a contrarre mediante procedura negoziata per l'affidamento di un servizio di orientamento, tirocinio e tutoraggio all'inserimento lavorativo rivolto a giovani a rischio presenti all'interno dell'istituto penale per minori ferrante aporti di torino e in affidamento all'ussm - ufficio servizio sociale per minori. (u.s. euro 188.576,00).
  • dd 21 - 16083 / 2011: p.o.r. f.s.e. 2007-2013 obiettivo 2 asse iii. servizio di orientamento, tirocinio e tutoraggio rivolto a giovani a rischio presenti all'interno dell'istituto penale per minori ferrante aporti di Torino e in carico all'ussm - ufficio servizio sociale per minori - affidamento al r.t.i. fondazione casa di carità arti e mestieri/ engim piemonte/esserci s.c.s./forcoop/san donato s.c.s/associazione uisp. (codice cig 0606665bc8) (u.s. euro 108.468,00=)

Target - Detenuti minori - Minori (in esecuzione penale esterna) in affidamento a USSM
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) in particolare si segnala l'impegno profuso in attività di orientamento professionale ed accompagnamento al lavoro, ed inoltre sostegno legale e mediazione interculturale.
Risorse - € 108.468,00
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Numero destinatari coinvolti - 40 giovani a rischio (almeno)

Altri interventi coinvolgenti soggetti in esecuzione penale ma non specificatamente rivolti a questo target

  • I Intervento

Progetto - Servizio di supporto alle attività dello Sportello Specialistico 'Carcere' del Centro per l'Impiego di Torino e a vantaggio delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale presenti all'interno degli Istituti di Pena di Torino ed Ivrea ed in carico a UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna).

Soggetto attuatore - Consorzio SINAPSI soggetto capofila-partner: Consorzio Abele Lavoro, Consorzio Kairos, Consorzio Self, Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri
Modalità di intervento - Gara d'appalto
Anno di realizzazione - 2011 (attualmente in fase di aggiudicazione definitiva) si concluderà entro il 31/12/2012.
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • dgp 1442 - 59021/2008: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r obiettivo 2 'competitivita' regionale e occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte.
  • dgp 104 - 4805/2010: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r. ob. 2 'competitivita' regionale ed occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte modifica
  • dd 263 - 46275/2009: oggetto: f.s.e. ob. 2 asse iii p.o.r. 2007-2013. affidamento del servizio a supporto delle attività dello sportello specialistico 'carcere' del centro per l'impiego di Torino in collaborazione con la casa circondariale 'lo russo e cutugno' di Torino al r.t.i. consorzio sociale abele lavoro s.c.s./c.f.p.p. casa di carità onlus/ consorzio sinapsi s.c.s./ kairos s.c.s. a r.l./ self consorzio regionale della coop. sociale s.c.s. cig 034469969b. (u.s. euro 111.656,80)
  • dd 58 - 45740/2010: f.s.e. ob. 2 asse iii - inclusione sociale - p.o.r. 2007-2013. gara d'appalto pubblico con procedura aperta per l'affidamento di un servizio di supporto alle attività dello sportello specialistico 'carcere' del centro per l'impiego di Torino e a vantaggio delle persone sottoposte alle misure restrittive della libertà personale presenti all'interno degli istituti di pena di torino e ivrea e in carico all'ufficio esecuzione penale esterna (uepe). (U.S. EURO 1.155.952,00.)

Target - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza e inoltre, ex Detenuti - Detenuti /Ex detenuti dipendenti da sostanze psicotrope in carico ai Ser.T e ai Servizi di bassa soglia
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) in particolare si segnala l'impegno profuso in attività di orientamento professionale ed accompagnamento al lavoro
Risorse - € EURO 1.155.952,00 di cui euro 629.960,00 (IVA esclusa) importo base di gara e euro 400.000,00 Borse lavoro per impegno medio di 4 mesi fino ad un massimo 6
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Numero destinatari coinvolti - 200 (almeno)

  • II Intervento

Progetto - servizio di supporto alle attività dello sportello specialistico 'carcere' del centro per l'impiego di Torino e in collab. con la casa circondariale 'Lorusso e Cutugno' di Torino FSE ob. 2 asse III POR 2007/2013.
Soggetto attuatore - AL R.T.I. CONS. SOC. ABELE LAVO S.C.S./C.F.P.P./SINAPSI/KAIROS/SELF. CAPOFILA CONSORZIO ABELE LAVORO
Modalità di intervento - Gara d'appalto
Anno di realizzazione - 2009 /2010
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • dgp 1442 - 59021/2008: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r obiettivo 2 'competitivita' regionale e occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte.
  • dgp 104 - 4805/2010: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r. ob. 2 'competitivita' regionale ed occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte modifica
  • dd n. 263 - 46275/2009: f.s.e. ob. 2 asse iii - affidamento del servizio a supporto delle attività dello sportello specialistico 'carcere' del centro per l'impiego di Torino in collaborazione con la casa circondariale 'lo russo e cutugno' di Torino al r.t.i. consorzio sociale abele lavoro s.c.s./c.f.p.p. casa di carità onlus/ consorzio sinapsi s.c.s./ kairos s.c.s. a r.l./ self consorzio regionale della coop. sociale s.c.s. cig 034469969b. (u.s. euro 111.656,80)

Target - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Persone sottoposte a misure di sicurezza - ex Detenuti
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) in particolare si segnala l'impegno profuso in attività di orientamento professionale ed accompagnamento al lavoro
Risorse - € EURO 111.656,80 di cui 60.000,00 euro borse lavoro della durata di 6 mesi
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)- F.S.E. OB. 2 ASSE III P.O.R. 2007-2013.
Numero destinatari coinvolti - 20 (almeno)

  • III Intervento

Progetto - 'Nuovi Scenografi' - Realizzazione di un percorso di orientamento e inserimento lavorativo rivolto a ex detenuti/e e/o persone in affidamento a UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna).Obiettivo dell'iniziativa: trasferimento e rafforzo di competenze scenografiche di base accanto ad un percorso di rinforzo del sè e di supporto nell'individuazione delle competenze professionali
Soggetto attuatore - Associazione Nuovo Mondo
Modalità di intervento - Affidamento diretto
Anno di realizzazione - 2011 in fase di conclusione
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • dgp 1442 - 59021/2008: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r obiettivo 2 'competitivita' regionale e occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte.
  • dgp 104 - 4805/2010: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r. ob. 2 'competitivita' regionale ed occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte modifica
  • dd 14 - 8862/2011: f.s.e. ob. 2 asse iii - inclusione sociale - p.o.r. 2007-2013. progetto 'nuovi scenografi' realizzazione di un percorso di orientamento e inserimento lavorativo rivolto a ex detenuti e/o persone in affidamento a uepe (ufficio esecuzione penale esterna). affidamento diretto all'associazione nuovo mondo. c.i.g. 140986730d (u.s. euro 23.880,00.=)

Target - Ex Detenuti adulti - Adulti/e in esecuzione penale esterna in affidamento a UEPE
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi) in particolare l'attività formativa si annovera tra gli interventi denominati 'in situazione' Inoltre particolare attenzione è stata rivolta ad azioni di orientamento professionale ed accompagnamento al lavoro
Risorse - € EURO 23.880,00.
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE) Asse III Inclusione sociale
Numero destinatari coinvolti - 6

  • IV Intervento

Progetto - Servizio sperimentale di supporto al rafforzamento dell'occupabilità e di accompagnamento nell'inserimento socio lavorativo di soggetti particolarmente svantaggiati presenti sul territorio della provincia di Torino
Modalità di intervento - Gara d'appalto
Anno di realizzazione - 2011 (attualmente in fase di aggiudicazione definitiva) si concluderà entro il 31/12/2012.
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • dgp 1442 - 59021/2008: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r obiettivo 2 'competitivita' regionale e occupazione' f.s.e. 20072013 della regione piemonte.
  • dgp 104 - 4805/2010: programma operativo provinciale per l'attuazione delle azioni di politica del lavoro di cui agli assi i,ii,iii del p.o.r. ob. 2 'competitivita' regionale ed occupazione'f.s.e. 20072013 della regione piemonte modifica
  • dd n. 59 - 45375/2010 oggetto: f.s.e. ob. 2 asse iii inclusione sociale p.o.r. 20072013. gara d'appalto pubblico con procedura aperta per l'affidamento di un servizio sperimentale di supporto al rafforzamento occupabilità e accompagnamento nell'inserimento sociolavorativo di soggetti particolarmente svantaggiati presenti sul territorio della prov. di Torino (u.s. euro 1.222.400,00.)

Target - ex Detenuti - ed inoltre, giovani a rischio segnalati dai servizi sociali e servizi di giustizia minorile
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience in particolare si segnala l'impegno profuso in attività di orientamento professionale ed accompagnamento al lavoro
Risorse - € EURO 1.222.400,00.di cui euro 602.000,00 (IVA esclusa) importo base di gara e Euro 500.000,00 per Borse lavoro per impegno medio di 4 mesi fino ad un massimo 6.
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE) F.S.E. OB. 2 ASSE III - INCLUSIONE SOCIALE - P.O.R. 2007-2013
Numero destinatari coinvolti - 250 (almeno)

 

Provincia di Verbano-Cusio-Ossola

Titolo intervento - POR 2007/13
Modalità di intervento - Progetto pilota
Anni di realizzazione - 2009 – 2010 - 2011 (in corso)
Provvedimenti programmatori e attuativi - DGR 54-8999/08 DGP. 1 DEL 07/01/2010
Destinatari - Adulti in esecuzione penale esterna - Altro
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Risorse - € 299.456,10
Soggetti in esecuzione penale coinvolti - 10

 

Provincia di Vercelli

Interventi coinvolgenti soggetti in esecuzione penale ma non specificatamente rivolti a questo target

  • I Intervento

Titolo intervento - Progetto 'Vercellinrete' attività di supporto al raccordo interistituzionale delle politiche a favore di soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate
Modalità di intervento - Azione di sistema
Anno di realizzazione - 2007 - 2008 - 2009 - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 2360 del 8/5/2007 - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 102 del 17/02/2009 - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 3466 del 1/12/2008 - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 1259 del 12/05/2011
Soggetti coinvolti - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Altro (ex detenuti, disabili l.68/99, immigrati extracomunitari in carico ai servizi sociali, adolescenti e giovani a rischio, tossicodipendenti, persone oggetto di tratta, altri soggetti presi in carico dai servizi sociali)
Tipologia di attività - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro) - Incentivi alle imprese
Risorse - € 261.760,80
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE) - Risorse regionali (Fondo Regionale disabili)
Soggetti in esecuzione penale coinvolti - non definito

  • II Intervento

Titolo intervento - Sostegno al reddito
Modalità di intervento - Azione di sistema
Anno di realizzazione - 2007 - 2008 - 2009 - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 5489 del 14/11/2005 - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 4925 del 19/11/2008
Soggetti coinvolti - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna -Altro (ex detenuti, grado di disabilità riconosciuta tra il 30% ed il 45%, giovani a rischio segnalati dai servizi sociali, dipendenti da sostanze, migranti segnalati dai servizi sociali, donne vittime di violenza, persone oggetto di tratta, lavoratori che hanno superato i 45 anni di età)
Tipologia di attività - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE) - Risorse regionali (specificare es. L.R. 34/2008)
Numero soggetti in esecuzione penale coinvolti - non definito

  • III Intervento

Titolo intervento - Incentivi alle imprese
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2009 - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 587 del 3/4/2009 e s.m.i.
Soggetti coinvolti - Altro (ex detenuti, grado di disabilità riconosciuta tra il 30% ed il 45%, giovani a rischio segnalati dai servizi sociali, dipendenti da sostanze, migranti segnalati dai servizi sociali, donne vittime di violenza, persone oggetto di tratta, lavoratori che hanno superato i 45 anni di età)
Tipologia di attività - Incentivi alle imprese
Risorse - € 43.284,99
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Numero soggetti in esecuzione penale coinvolti - non definito

  • IV Intervento

Titolo intervento - Servizi per la realizzazione di percorsi di integrazione e (re)inserimento lavorativo di persone in condizione di disagio o discriminazione.
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 3275 del 16/11/2010 - Determinazione Dirigenziale Provinciale n. 2679 del 04/10/2011
Soggetti coinvolti - Detenuti adulti - Adulti in esecuzione penale esterna - Altro (disabili certificati L. 68/99, ex detenuti segnalati dei servizi sociali, giovani drop out e/o svantaggiati segnalati dai servizi sociali, persone in carico al ser.t, extracomunitari segnalati dai servizi sociali)
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi) - Servizi al lavoro - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Risorse - € 223.840,80
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE) - Risorse regionali (specificare es. L.R. Fondo Regionale Disabili)
Soggetti in esecuzione penale coinvolti - non definito