ARCHIVIO - Buone pratiche nell'esecuzione penale - Provincia autonoma di Bolzano

  • Abitanti - 504.111
  • Comuni - 116
  • Province - 1
  • Istituti di pena - 1
  • Uffici esecuzione penale esterna e sedi distaccate - 1
  • Detenuti al 30/11/2010 (F/M) : 152
  • Persone sottoposte a misure alternative, di sicurezza e sanzioni sostitutive al 30/11/2010 (F/M): 88

Interventi specifici rivolti a soggetti in esecuzione penale

Titoli interventi:

  1. Formare per risocializzare: percorsi di sviluppo integrato delle competenze di base (2007);
  2. Oltre le sbarre: percorso di formazione per l' integrazione e l' inclusione sociolavorativa dei carcerati (2008)
  3. Sviluppo di competenze e formazione per gli operatori che interagiscono con il carcere e post carcere (2008)
  4. Progetto di formazione e sviluppo per il reinserimento sociolavorativo dei carcerati (2009)
  5. Seconda chance: sostenere il recupero sociale attraverso la formazione finalizzata al reinserimento lavorativo dei carcerati (2010)
  6. Seconda chance: sostenere il recupero sociale attraverso la formazione finalizzata al reinserimento lavorativo dei carcerati (2011)
  7. Non solo carcere: una rete per vivere fuori (2009)

Soggetto attuatore : UPAD (università popolare delle alpi dolomitiche)
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2008 - 2009 - 2010 - 2011 (in corso)
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - D.G. n. 3605/2007 - n. 3204/2008 - n. 3287/2008 - n. 601/2009 - n. 2207/09 - n. 1525/2010 - n. 1120/2011
Target - Detenuti adulti - Operatori penitenziari - Volontariato
Tipologia di attività – Servizi di formazione (individuali o collettivi)
Risorse - € 702.483,85
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Destinatari coinvolti - 108 di cui 92 detenuti

  • Disposizioni normative ed accordi di riferimento

Istituti di concertazione regionale 
Tavolo di lavoro socio-sanitario istituito per dare il via ai lavori per la Convenzione tra la Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige e il Ministero della Giustizia - Provveditorato Regionale dell'amministrazione penitenziaria

Accordi con il Ministero della Giustizia
Convenzione tra la Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige e il Ministero della Giustizia - Provveditorato Regionale dell'amministrazione penitenziaria, Padova, per l'applicazione del Decreto legislativo 22 giugno 1999, N. 230 'Riordino della Medicina penitenziaria, a norma dell'articolo 5 della Legge 30 Novembre 1998, N. 419' approvata con Deliberazione della Giunta Provinciale del 22 novembre 2010, n. 1923 (vedi Allegato al Capo II)

Normativa regionale di riferimento
Norma di attuazione dello Statuto speciale della Regione Trentino Alto Adige D. lgl. 12 aprile 2006, n. 168 che recepisce il decreto 230/99

aggiornamento: 15 dicembre 2011