salta al contenuto

aggiornamento: 4 maggio 2015

English version

Autolesionismo (questo è comportamento a rischio!)

Da autolesione: il produrre deliberatamente una minorazione, temporanea o permanente sul proprio corpo. (fonte: Cfr. Vocabolario della lingua italiana di N.Zingarelli, Edizione Zanichelli, Bologna, 2007)

Pubblicare su alcuni social network immagini e/o messaggi inneggianti a suicidi o atti autolesionistici.

 

aspetti socio giuridici

Condotta deviante.

La condotta diviene criminale nei casi di:

  • art. 580 c.p. (istigazione al suicidio).

 

aspetti giuridici

La condotta potrebbe violare alcune norme giuridiche disciplinate dall’Ordinamento Giuridico Italiano, in particolare il delitto di cui all’articolo:

Art. 580 c.p. Istigazione o aiuto al suicidio: “Chiunque determina altri al suicidio o rafforza l’altrui proposito di suicidio, ovvero ne agevola in qualsiasi modo l’esecuzione, è punito, se il suicidio avviene, con la reclusione da uno a cinque anni, sempre che dal tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima …”.

Il bene giuridico tutelato con la disposizione in esame ex art. 580 c.p. è il diritto alla vita dell’individuo.

 

altre informazioni

Sitografia

http://www.annaoliverioferraris.it/infanzia-e-adolescenza/cutting-adolescenza-ferirsi-sentirsi-meglio.html

http://www.aacap.org/AACAP/Families_and_Youth/Facts_for_Families/Facts_for_Families_Pages/Self_Injury_In_Adolescents_73.aspx 

 

aggiornamento: 4 maggio 2015

English version

Autolesionismo (questo è comportamento a rischio!)

Da autolesione: il produrre deliberatamente una minorazione, temporanea o permanente sul proprio corpo. (fonte: Cfr. Vocabolario della lingua italiana di N.Zingarelli, Edizione Zanichelli, Bologna, 2007)

Pubblicare su alcuni social network immagini e/o messaggi inneggianti a suicidi o atti autolesionistici.

 

aspetti socio giuridici

Condotta deviante.

La condotta diviene criminale nei casi di:

  • art. 580 c.p. (istigazione al suicidio).

 

aspetti giuridici

La condotta potrebbe violare alcune norme giuridiche disciplinate dall’Ordinamento Giuridico Italiano, in particolare il delitto di cui all’articolo:

Art. 580 c.p. Istigazione o aiuto al suicidio: “Chiunque determina altri al suicidio o rafforza l’altrui proposito di suicidio, ovvero ne agevola in qualsiasi modo l’esecuzione, è punito, se il suicidio avviene, con la reclusione da uno a cinque anni, sempre che dal tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima …”.

Il bene giuridico tutelato con la disposizione in esame ex art. 580 c.p. è il diritto alla vita dell’individuo.

 

altre informazioni

Sitografia

http://www.annaoliverioferraris.it/infanzia-e-adolescenza/cutting-adolescenza-ferirsi-sentirsi-meglio.html

http://www.aacap.org/AACAP/Families_and_Youth/Facts_for_Families/Facts_for_Families_Pages/Self_Injury_In_Adolescents_73.aspx