salta al contenuto

www.giustizia.it

Dal 9 giugno è possibile consultare i volumi collocati in magazzino previa prenotazione

16 giugno 2020

Da martedì 9 giugno, nel rispetto delle misure anti Covid, riapre il servizio di consultazione agli utenti già iscritti.
Le richieste vanno inoltrate da remoto attraverso il portale SebinaYou, accedendo con le proprie credenziali: numero tessera + password (in caso di reinizializzazione la pw è la propria data di nascita scritta nel formato: gg/mm/aaaa).
L'accesso alla Sala cataloghi sarà consentito esclusivamente su prenotazione, cliccando dal proprio spazio personale la funzione: PrenotazioniEffettua una nuova prenotazione ⇒ Risorsa ⇒ Consultazione in sede.
L’utente potrà scegliere il giorno, compatibilmente con le prenotazioni già effettuate da altri: sono ammessi non più di 6 utenti al giorno, dalle ore 8.30 alle 15.00.
Come di consueto, si possono effettuare 3 richieste per volta e, una volta restituiti i volumi, richiederne altri dalle postazioni dedicate, fino alle ore 14.00. Importante: le richieste di consultazione devono essere attivate nei due giorni che precedono l'appuntamento o il giorno stesso.
Non sarà consentito l'accesso in biblioteca senza prenotazione.
Per il Prestito restano valide le misure già adottate a partire dal 18 maggio.
Invitiamo gli utenti ad annullare con la massima sollecitudine la prenotazione, se impossibilitati a venire, in modo da consentire ad altri di prenotare il posto.
Resta escluso l’accesso alle sale di consultazione, non sarà quindi fruibile tutto il materiale con collocazione “SALA” o “EMEROTECA”.
Vi preghiamo di verificare se l'e-mail da noi acquisita è esatta.
Ricordiamo che durante la permanenza in biblioteca è obbligatorio indossare la mascherina ed igienizzare le mani, o indossare al momento guanti monouso: sono a disposizione dispenser di gel igienizzante nell’atrio e nella sala studio; consultare anche le regole di accesso al Palazzo di giustizia.
Per informazioni o aiuto telefonare al n. 06 68834906 (lun.-ven. 8.30-14.00) oppure scrivere a infobib.bcg@giustizia.it.