salta al contenuto

www.giustizia.it

aggiornamento: 15 giugno 2016

Polo giuridico SBN

Dal 1990 la biblioteca aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale, la rete di 5920 biblioteche italiane promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con la cooperazione delle Regioni e delle Università coordinata dall'Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (ICCU).

Le biblioteche che partecipano a SBN sono raggruppate in 97 Poli locali, integrati in un sistema cooperativo basato su una rete nazionale. La principale funzionalità che rende possibile tale integrazione è quella della catalogazione partecipata.

La biblioteca fa parte del Polo giuridico, costituito nel 1992 con le biblioteche del Consiglio di Stato, del Ministero dell'Interno e del CED della Cassazione. Sono successivamente entrate a farne parte le biblioteche dell'amministrazione giudiziaria e di diverse altre istituzioni.

Attualmente il Polo è costituito da 34 biblioteche specializzate nel campo del diritto, distribuite su tutto il territorio nazionale; dall'iniziale attività di catalogazione partecipata, si è progressivamente sviluppata una rete integrata di strumenti in cooperazione allo scopo di condividere risorse e offrire sul territorio un servizio di documentazione giuridica.