Hai cercato:
  • datadata di firma > Anno 2021  Annulla la faccetta selezionata
  • tipo di documento:  decreto ministeriale  Annulla la faccetta selezionata
  • argomento:  politiche della giustizia  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Decreto 28 ottobre 2021 - Costituzione presso l’Ufficio Legislativo di cinque gruppi di lavoro per l’elaborazione di schemi di decreto legislativo: un primo, per l’elaborazione di modifiche normative in materia di indagini preliminari, di udienza preliminare e di controllo giurisdizionale della legittimità della perquisizione; un secondo, di modifiche normative in materia di giudizio di primo grado, processo in assenza e notificazioni; un terzo, di modifiche normative in materia di procedimenti speciali, impugnazioni, amministrazione dei beni in sequestro ed esecuzione della confisca, diritto all’oblio degli indagati e degli imputati e deindicizzazione in caso di archiviazione, non luogo a procedere o assoluzione; un quarto, di modifiche al sistema sanzionatorio penale; un quinto, recante la disciplina organica della giustizia riparativa

28 ottobre 2021

Il Ministro della Giustizia

RITENUTA la necessità di predisporre gli schemi di decreto legislativo per l’attuazione della Legge 27 settembre 2021, n. 134, «Delega al Governo per l'efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari» (G.U. n. 237 del 4 ottobre 2021);

RITENUTA la necessità di avviare tempestivamente il lavoro di elaborazione degli schemi di decreto legislativo, dal momento che la legge n. 134 del 2021 delega al Governo l’attuazione di una riforma ampia e di sistema, che interessa importanti settori dell’ordinamento - dal processo penale al sistema sanzionatorio – e prevede l’introduzione di una disciplina organica della giustizia riparativa;

RITENUTO che, per la particolare complessità del lavoro da svolgersi e la ristrettezza dei tempi imposti per l’esercizio della delega, in ragione del rilievo che essa assume ai fini del conseguimento degli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, è opportuno avvalersi di qualificati esperti, anche esterni all’Amministrazione, valorizzando e sviluppando i lavori della Commissione di studio istituita presso l’Ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia con D.M. del 16 marzo 2021, presieduta dal Presidente emerito della Corte costituzionale Giorgio LATTANZI;   

RITENUTA l’opportunità di istituire cinque autonomi gruppi di lavoro, ciascuno incaricato della elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti disposizioni incidenti sui diversi ambiti del diritto penale sostanziale e processuale oggetto della delega e sulla disciplina della giustizia riparativa, riservando a un separato decreto l’istituzione di un apposito gruppo di lavoro per l’attuazione della delega in materia di processo penale telematico;

DECRETA

Art. 1

Sono costituiti presso l’Ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia cinque gruppi di lavoro per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo: un primo, per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche normative in materia di indagini preliminari, di udienza preliminare e di controllo giurisdizionale della legittimità della perquisizione; un secondo, per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche normative in materia di giudizio di primo grado, processo in assenza e notificazioni; un terzo, per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche normative in materia di procedimenti speciali, impugnazioni, amministrazione dei beni in sequestro ed esecuzione della confisca, diritto all’oblio degli indagati e degli imputati e deindicizzazione in caso di archiviazione, non luogo a procedere o assoluzione; un quarto, per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche al sistema sanzionatorio penale; un quinto, infine, per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti la disciplina organica della giustizia riparativa.

Art. 2

Il Gruppo di lavoro per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche normative in materia di indagini preliminari, di udienza preliminare e di controllo giurisdizionale della legittimità della perquisizione è così costituito:

Coordinatore:
Dott. Giorgio LATTANZI - Presidente emerito della Corte costituzionale e Presidente della Scuola Superiore della Magistratura

Componenti:

  1. Alberto CAMON - Università degli Studi di Bologna
  2. Avv. Mitja GIALUZ - Università degli Studi di Genova
  3. Ambra GIOVENE - Foro di Roma
  4. Guglielmo LEO - Corte costituzionale
  5. Luigi ORSI - Procura generale presso la Corte di cassazione
  6. ssa Sabrina NOCE - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  7. Vincenzo PICCIOTTI - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  8. Rodolfo SABELLI - Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma
  9. Pietro SILVESTRI - Corte di cassazione

 

Art. 3

Il Gruppo di lavoro per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche normative in materia di giudizio di primo grado, processo in assenza e notificazioni è così costituito:

Coordinatore:

Dott. Ernesto LUPO - Primo Presidente emerito della Corte di cassazione

Componenti:

  1. Gastone ANDREAZZA - Corte di cassazione
  2. Fabrizio D’ARCANGELO - Corte di cassazione
  3. ssa Antonietta DI TARANTO - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  4. Avv. Luca LUPARIA DONATI - Università degli Studi di Roma Tre
  5. Giorgio PIZIALI - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  6. ssa Serena QUATTROCOLO - Università del Piemonte Orientale
  7. Paolo TOSONI - Foro di Milano
  8. ssa Lucia VIGNALE - Tribunale di Genova

 Art. 4

Il Gruppo di lavoro per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche normative in materia di procedimenti speciali, impugnazioni, amministrazione dei beni in sequestro ed esecuzione della confisca, diritto all’oblio degli indagati e degli imputati e deindicizzazione in caso di archiviazione, non luogo a procedere o assoluzione è così costituito:

Coordinatore:
Dott. Giovanni CANZIO - Primo Presidente emerito della Corte di cassazione
 

Componenti:

  1. ssa Teresa BENE - Università degli Studi della Campania
  2. Paolo BERNAZZANI - Corte di cassazione, Ufficio del Massimario
  3. Avv. Manfredi BONTEMPELLI - Università degli Studi di Milano
  4. Carlo CITTERIO - Corte di appello di Venezia
  5. ssa Flavia COSTANTINI - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  6. Raffaello MAGI - Corte di cassazione
  7. Avv. Stefano MARCOLINI - Università degli Studi dell’Insubria
  8. Giorgio PIZIALI - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo

 Art. 5

Il Gruppo di lavoro per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti modifiche al sistema sanzionatorio penale è così costituito:

Coordinatore:
Prof. Gian Luigi GATTA - Università degli Studi di Milano, Consigliere della Ministra della Giustizia

Componenti:

  1. Roberto BARTOLI - Università degli Studi di Firenze
  2. ssa Valeria BOVE - Tribunale di Napoli
  3. Antonella CALCATERRA - Foro di Milano
  4. ssa Lucia CASTELLANO - Ministero della Giustizia, Direzione generale dell’Esecuzione penale esterna e di messa alla prova
  5. Simone LUERTI - Tribunale di Sorveglianza di Milano
  6. Avv. Vittorio MANES - Università degli Studi di Bologna
  7. Andrea NATALE - Tribunale di Torino
  8. ssa Paola PENDINO - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  9. Vincenzo PICCIOTTI - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo

Art. 6

Il Gruppo di lavoro per l’elaborazione degli schemi di decreto legislativo recanti la disciplina organica della giustizia riparativa è così costituito:

Coordinatore:
Prof. Adolfo CERETTI - Università degli Studi di Milano-Bicocca

Componenti:

  1. Marcello BORTOLATO - Tribunale di Sorveglianza di Firenze
  2. ssa Flavia COSTANTINI - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  3. Mitja GIALUZ - Università degli Studi di Genova
  4. ssa Paola MAGGIO - Università degli Studi di Palermo
  5. ssa Grazia MANNOZZI - Università degli Studi dell’Insubria
  6. ssa Claudia MAZZUCATO - Università Cattolica, Milano
  7. Sabrina NOCE - Ministero della Giustizia, Ufficio legislativo
  8. Michele PASSIONE - Foro di Firenze
  9. ssa Gemma TUCCILLO - Ministero della Giustizia, Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità

 Art. 7

Il Capo di Gabinetto e il Vice Capo di Gabinetto Prof. Nicola SELVAGGI, il Capo dell'Ufficio Legislativo e il Vice Capo dell'Ufficio Legislativo Dott.ssa Concetta LOCURTO partecipano ai lavori dei gruppi di lavoro con voto deliberativo.

 Art. 8

Il compito di assicurare il coordinamento tra i gruppi di lavoro, in modo che sia continuo il raccordo informativo durante lo svolgimento dei lavori, è affidato al Vice Capo dell’Ufficio Legislativo, Dott.ssa Concetta LOCURTO, e al Consigliere della Ministra della Giustizia, Prof. Gian Luigi GATTA. A tal fine gli stessi possono indire riunioni ristrette con i coordinatori dei gruppi di lavoro.

 Art. 9

Quando per la complessità e specificità dei temi da trattare è necessario acquisire dati informativi o contributi da persone o rappresentanti di Enti che hanno particolare esperienza nel settore, il Capo dell’Ufficio legislativo, su proposta dei coordinatori dei gruppi di lavoro, può invitarli a partecipare a una o più sedute, per essere ascoltati nella materia specifica per la quale sono stati convocati.

Art. 11

La predisposizione delle bozze degli schemi di decreto legislativo e delle relazioni illustrative dovrà essere ultimata entro il 31 marzo 2022.

 Art. 12

La Segreteria Organizzativa è composta dal seguente personale dell'Ufficio Legislativo – reparto Commissioni di Studio:

  • Dott.ssa Ilaria BATTISTELLA, Direttore amministrativo - coordinatore
  • Sig.ra Patrizia GIANFELICI – Assistente giudiziario
  • Dott.ssa Anna Manuela PALMIERI, Funzionario giudiziario
  • Dott. Fabio RONCI, Funzionario giudiziario

 Art. 13

Alle persone indicate negli articoli 2, 3, 4, 5, 6 e 9 del presente decreto verrà attribuito, ove competa, esclusivamente il rimborso delle spese documentate, nel rispetto dei limiti di spesa previsti dalla vigente legislazione in materia. La relativa spesa graverà sul bilancio del Ministero della Giustizia - Missione 32 - U.d.V. 2.1 - Indirizzo politico - Gabinetto e Uffici di diretta collaborazione all’opera del Ministro – Azione Indirizzo politico-amministrativo - Capitolo 1081,  piano gestionale 3 “Missioni del personale civile”, piano gestionale 23 “Missioni all’interno dei magistrati” e piano gestionale 27 “Spese di trasporto e di soggiorno ai componenti di commissioni, comitati e tavoli di lavoro, estranei all’amministrazione”, per gli anni 2021 e 2022, nell’ambito degli ordinari stanziamenti di bilancio previsti dalla legislazione vigente.

Roma, 28 ottobre 2021

Marta Cartabia