salta al contenuto

Hai cercato:
  • argomento:  "CORONAVIRUS"  Annulla la faccetta selezionata
  • data di firma:  Anno 2020  Annulla la faccetta selezionata
  • tipo di documento:  provvedimento direttore generale  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Provvedimento 9 marzo 2020 - Dipartimento affari di giustizia - Misure di contrasto e contenimento e della diffusione del contagio della malattia infettiva e diffusiva (coronavirus) COVID 19 - Chiusura al pubblico della BIBLIOTECA CENTRALE GIURIDICA

9 marzo 2020

Dipartimento per gli Affari di giustizia
Ufficio del Capo del dipartimento

Biblioteca centrale giuridica

Oggetto: Misure di contrasto e contenimento e della diffusione del contagio della malattia infettiva e diffusiva (coronavirus) COVID 19

VISTO la delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio con la quale è stato dichiarato per sei mesi lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

VISTO il decreto legge 23 Febbraio 2020 n. 6 “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19”, il decreto del Presidente del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 Febbraio 2020, recante “Disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020 n. 6 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19”, il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 febbraio 2020, recante “ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020 n. 6 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID “, il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, 1 marzo 2020, recante“ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020 n. 6 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID “;

VISTO il decreto legge 2 marzo 2020 n. 11, recante “Misure straordinarie e urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID 19e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria”;

VISTO il decreto del Presidente del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’ 8 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19”, pubblicato sulla G.U. n. 59 del 8.3.2020;

VISTA l’ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z0004 dell’8 marzo 2020 recante “ Misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID- 19”, adottate ai sensi dell’art. 32 comma 3 della legge 23 dicembre 1978, n. 833;

VISTO il provvedimento del Capo del Dipartimento del 9.3.2020 prot. n. 47383, avente ad oggetto Misure dipartimentali di contrasto e di contenimento alla diffusione del contagio;

CONSIDERATO che la Biblioteca centrale giuridica rientra nella definizione di ‘luogo della cultura’ di cui all’art. 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, come richiamato dal sopracitato decreto all’art. 2, comma 1 lettera d) e che pertanto ad essa si applicano le disposizioni di sospensione dell’apertura al pubblico ivi previste;

CONSIDERATA d’altra parte la necessità che l’Ufficio continui ad assicurare i servizi di informazione e documentazione all’utenza ministeriale e giudiziaria e che tali esigenze possano essere svolte da remoto secondo le efficaci modalità organizzative operanti da tempo;

SENTITO il parere del funzionario responsabile della Biblioteca

DISPONE

con decorrenza immediata (a far data dal 9 marzo 2020) la chiusura al pubblico della Biblioteca centrale giuridica fino alla data del 3 aprile 2020, salvo nuove e future disposizioni.

Durante il periodo di chiusura i servizi di informazione bibliografica saranno svolti, secondo la turnazione settimanale predisposta, dai funzionari addetti alla lettura della posta ricevuta dalla casella istituzionale dedicata, infobib.bcg@giustizia.it; il servizio di fornitura documenti, riservato al Ministero e all’utenza giudiziaria, verrà espletato per via telematica con le consuete modalità attraverso la casella di posta documentazione.bcg@giustizia.it.

Le attività di back office, ordinariamente assegnate, saranno svolte da tutto il personale in servizio allo scopo di non interrompere l’acquisizione dei documenti ed il relativo trattamento anche, qualora possibile, con modalità di telelavoro di cui sarà valutata la concreta applicabilità.

Il funzionario responsabile avrà cura di programmare ogni attività che possa essere proficuamente realizzata durante la chiusura, quali revisioni, riordino e scorrimento di sezioni di collocazione nel magazzino librario, nelle sale di consultazione e nell’emeroteca della biblioteca.

Il funzionario responsabile curerà inoltre che sia data massima diffusione al presente provvedimento, anche attraverso pubblicazione sul sito della Biblioteca Centrale Giuridica, nonchè comunicazione al personale interessato.

Si comuni al funzionario responsabile.

Roma, 9 marzo 2020

Il Direttore
Donatella Donati


Struttura di riferimento