salta al contenuto

Decreto 19 dicembre 2017 - Concorso a 100 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria femminile - Graduatoria definitiva

19 dicembre 2017

 

Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse

 

Vista la legge 15 dicembre 1990, n.395;

Visto il decreto legislativo 30 ottobre 1992, n.443;

Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n 66 recante “Codice dell'ordinamento militare” ed in particolare l’articolo n. 2199; 

Visto il decreto del Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro della Difesa del 16 marzo 2006 registrato alla Corte dei Conti in data 12 luglio 2006;

Visto il P.D.G. 19 giugno 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4^Serie Speciale - “Concorsi ed Esami” del 28 luglio 2015, n. 57, con il quale è stato indetto un concorso pubblico per titoli ed esami a complessivi 100 posti di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria femminile, riservato alle volontarie in ferma prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale ovvero in rafferma annuale delle Forze Armate;

Visto il P.D.G. 3 marzo 2016, con il quale è stata nominata la Commissione esaminatrice del concorso in argomento;

Visto il P.C.D. 22 giugno 2017, pubblicato sul sito del Ministero della Giustizia www.giustizia.it il 23 giugno 2017 e sulla Gazzetta Ufficiale – IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami – n. 48 del 27 giugno 2017,  con il quale si è proceduto all’annullamento delle prove scritte - tra l’altro - del concorso a n. 100 posti di allievo agente tenutesi nel mese di aprile 2016 e si è disposta la rinnovazione delle medesime,  espletate poi nel mese di luglio 2017;

Visti  gli esiti degli effettuati accertamenti psico-fisici ed attitudinali per la verifica dei requisiti previsti dagli articoli 122, 123, 124 e 125 del citato decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443;

Visto il P.D.G. 13 novembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4^Serie Speciale - “Concorsi ed Esami” del 21 novembre 2017, n. 89, attuativo delle disposizioni del decreto legge 16 ottobre 2017, n. 148, relativo alle modalità di ripartizione delle assunzioni straordinarie autorizzate;

Visto il P.D.G. 15 dicembre 2017 con il quale si è proceduto, in conformità al suindicato P.D.G. 13 novembre 2017, all’aumento dei posti del concorso indetto con P.D.G. 19 giugno 2015 da n. 100 a n. 140;

Vista la nota con la quale la sig.ra Alice ZAHAMI, nata a Messina il 15.09.1994, già non idonea agli accertamenti di prima istanza per la verifica dei requisiti psicofisici, in ordine alla richiesta di differimento della convocazione dinanzi alla Commissione medica di seconda istanza è stata resa edotta che l’assenza ai predetti accertamenti comporta, allo stato, e fatta salva la facoltà di ulteriore convocazione, il consolidarsi della condizione di non idoneità e la conseguente impossibilità per l’Amministrazione di inserire la stessa nella graduatoria concorsuale relativa all’aliquota di appartenenza;

Vista la legge 11 dicembre 2016, n. 232 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”;

Vista la graduatoria di merito formata dalla Commissione esaminatrice;

Visto l’articolo 5, commi 4 e 5 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487 e successive modifiche ed integrazioni;

Visti gli atti, riconosciuta la regolarità del procedimento;

DECRETA

  1. E’ approvata la graduatoria del concorso a n. 100 (cento) posti elevati a n.140 (centoquaranta ) posti di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria femminile, riservato alle volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale ovvero in rafferma annuale delle Forze Armate, indetto con il P.D.G. 19 giugno 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4^Serie Speciale - “Concorsi ed Esami” del 28 luglio 2015, n. 57

Le candidate classificate in graduatoria dal posto n. 1 al posto n. 140 sono dichiarate vincitrici del concorso in argomento ed avviate, in relazione alle autorizzazioni intervenute, al 173° corso di formazione con inizio il 28 dicembre 2017. Le candidate rinunciatarie nonché coloro che non si presenteranno, senza giustificato motivo, nella sede e nel termine loro assegnato per la frequenza del suddetto corso di formazione, saranno dichiarate decadute dalla nomina e sostituite secondo l’ordine di graduatoria.

La graduatoria è stata oscurata per avere esaurito la rilevanza di pubblicazione online. Ogni utile informazione potrà essere richiesta inviando una mail a: concorsipoliziapenitenziaria.dap@giustizia.it

Roma, 19 dicembre 2017

Il Direttore generale
Pietro Buffa


Strumenti