salta al contenuto

Decreto 29 gennaio 2013 - Istituzione Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni

29 gennaio 2013

Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi
Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Dipartimento per la Giustizia Minorile
Direzione Generale del Personale e della Formazione

I DIRETTORI GENERALI

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 come novellato dall’art. 21 della legge 30 marzo 2010, n. 183;

Visto il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;

Visto il D.P.R. n. 55 del 06.03.2001 “Regolamento di organizzazione del Ministero della Giustizia”;

Vista la direttiva 23 maggio 2007 emanata dal Ministro per la Pubblica Amministrazione di concerto con il Ministro per le Pari Opportunità che reca “Misure per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne nelle amministrazioni pubbliche”;

Vista la Direttiva emanata il 4 marzo 2011 dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’innovazione di concerto con il Ministro per le Pari Opportunità, sulle modalità di funzionamento, i criteri di composizione e nomina dei Comitati Unici di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni;

Visto il Provvedimento dei Direttori Generali del Personale del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, dell’Amministrazione Penitenziaria, della Giustizia Minorile del 17 ottobre 2011 con cui la Dott.ssa Simonetta MATONE, Vice Capo Dipartimento Vicario dell’Amministrazione Penitenziaria, è stata nominata Presidente del Comitato Unico di Garanzia presso il Ministero della Giustizia;

Viste le designazioni effettuate dai Dipartimenti:

  • dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi;
  • dell’Amministrazione Penitenziaria;
  • della Giustizia Minorile;
  • dall’Ufficio Centrale degli Archivi Notarili;
  • dagli Uffici di diretta collaborazione dell’On.le Ministro;

Viste le designazioni effettuate dalle Organizzazioni Sindacali aventi titolo;

Considerato l’esigenza di costituire il “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”, che sostituisce, unificando le competenze in un solo organismo, i comitati per le pari opportunità e i comitati paritetici sul fenomeno del mobbing;

DECRETA

ART. 1

E’ istituito il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni ai sensi dell’art. 57 del D. Leg.vo 165/2001 come novellato dall’art. 21 della legge 183/2010.

ART. 2

Il Comitato Unico di Garanzia ha composizione paritetica ed è formato da componenti designati dalle Organizzazioni Sindacali rappresentative ai sensi degli artt. 40 e 43 del D. Leg.vo 165/2001 e da un pari numero di rappresentanti dell’Amministrazione, nonché da altrettanti componenti supplenti.
Il Comitato, che persegue gli obiettivi indicati al punto 3), comma 1, lett. a), b), c), e d) della direttiva citata in premessa svolge, in particolare, i compiti elencati al punto 3.2 della medesima direttiva.

ART. 3

Il Comitato Unico di Garanzia è composto dai seguenti rappresentanti:

  • per il Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi:

    • Dott.ssa Emilia FARGNOLI – magistrato – Direttore Generale del Personale e della Formazione e Direttore Generale Reggente dei Magistrati – componente titolare;
    • Dott.ssa Daniela Rita TORNESI – magistrato – componente titolare;
    • Dott. Marcello VENDITTI – dirigente amministrativo – componente titolare;
    • Dott. Federico MANCUSO – direttore amministrativo – area III F4 – componente titolare;
    • Dott.ssa Francesca SCIFONI – funzionario dell’organizzazione – area III F4 – componente titolare;
    • Dott.ssa Rita FAITANINI – funzionario giudiziario – area III F2 – componente titolare;
    • Dott.ssa Marta MERENDINO – direttore amministrativo – area III F4 – componente supplente;
    • Dott. Gabriele PUGLIELLI – direttore amministrativo – area III F4 – componente supplente;
    • Dott.ssa Rossella RACITI – direttore amministrativo – area III F4 – componente supplente;
    • Dott. Mauro BRANNETTI – funzionario contabile – area III F2;
    • Dott. Francesco CATANIA – funzionario giudiziario – area III F2 – componente supplente;
    • Sig.ra Simona MORRA – ufficiale giudiziario – area II F4 – componente supplente;
       
  • Per il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria:

    • Dott.ssa Antonella IGNARRA – dirigente penitenziario – componente effettivo;
    • Dott.ssa Fabiola MENICATTI – funzionario dell’area giuridico - pedagogica – area III F2 – componente supplente;
       
  • Per il Dipartimento per la Giustizia Minorile:

    • Sig.ra Lucia GRAZIANO – direttore – area III F4 – componente effettivo;
    • Dott. Giuseppe MANDALARI – direttore – area III F5 – componente supplente;
       
  • Per l’Ufficio Centrale degli Archivi Notarili:

    • Dott.ssa Simona CARNESECCHI – conservatore – area III F3 – componente effettivo;
    • Dott.ssa Marina BOZZA – conservatore – area III F5 – componente supplente;
       
  • Per gli Uffici di Diretta Collaborazione dell’On.le Ministro:

    • Dott.ssa Anna RICCI – funzionario della professionalità giuridico - pedagogica – area III F5 – componente effettivo;
    • Dott. Armando BUCCIANTE – funzionari della professionalità giuridico - pedagogica – area III F5 – componente supplente;
       
    • delle Organizzazioni Sindacali:
    • C.G.I.L. – F.P.:
    • Dott.ssa Barbara CAMPAGNA – componente effettivo;
    • Dott. Giuseppe Creta – Componente supplente;
       
    • C.I.S.L. F.P.S.
       
    • Dott.ssa Isabella MASTROPASQUA – componente effettivo;
    • Dott.ssa Francesca FUSCO – componente supplente;
       
    • U.I.L. – P.A.
       
    • Dott.ssa Carmelina PETRICONE – componente effettivo;
    • Sig.ra Anna Rita BENEVENTO – componente supplente;
       
    • CONFSAL –UNSA
       
    • Dott.ssa Anna Maria NICOTRA – componente effettivo;
    • Dott.ssa Francesca TEDDE – componente supplente;
       
    • CIDA UNADIS:
       
    • Dott.ssa Laura PIZZORNI – componente effettivo;
    • Dott.ssa Liliana UCCHEDDU – componente supplente;
       
    • D.I.R. S.T.A.T.:
       
    • Dott.ssa Benilde IZZI – componente effettivo;
    • Dott. Gianluigi NENNA – componente supplente;
       
    • FED. ASSOMED-SIVEMP:
       
    • Dott.ssa Valeria MINNITI – componente effettivo;
    • Dott. Aligi BOTTERI – componente supplente;
       
    • RDB – PI – aderente alla USB:
       
    • Sig.ra Patrizia GAGLIARDOTTO – componente effettivo;
    • Sig.ra Monica PANARELLO – componente supplente;
       
    • FLP – GIUSTIZIA;
       
    • Sig.ra Mirella GINEVOLI – componente effettivo;
    • Sig. Antonio BIASIOTTI – componente supplente;
       
    • INTESA:
       
    • Dott.ssa Carla GIANNINI – componente effettivo;
    • Sig. Roberto MASCAGNI – componente supplente.

ART. 4

Il presidente del Comitato designa un vicepresidente.
Il Comitato, entro 60 giorni dalla sua costituzione, si dota di un proprio regolamento che ne disciplini l’organizzazione ed il funzionamento.
Le funzioni di segreteria del Comitato sono assicurate dalla Dott.ssa Sabrina DIANETTI – funzionario della professionalità giuridico - pedagogica area III F1, in servizio presso gli Uffici di diretta collaborazione dell’On.le Ministro e dal Sig. Massimo TURTULICI – operatore giudiziario area II F2, in servizio presso l’Ufficio I Affari Generali della Direzione Generale del Personale e della Formazione del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria.
Il Comitato rimane in carica per un quadriennio decorrente dalla data del presente decreto.
I componenti possono essere rinnovati nell’incarico per un solo mandato.

ART. 5

Entro il 30 marzo di ciascun anno il Comitato Unico di Garanzia redige una relazione da trasmettere ai vertici politici ed amministrativi sulla situazione del personale riferita all’anno precedente, riguardante l’attuazione dei principi di parità, pari opportunità, benessere organizzativo e di contrasto alle discriminazioni e alle violenze morali e psicologiche sul posto di lavoro-mobbing.

ART. 6

Dalla data di entrata in vigore del presente decreto sono soppressi i Comitati paritetici per le pari opportunità per il personale dirigente e per il personale delle aree professionali e i Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing per il personale dirigente e per il personale delle aree professionali, istituiti con decreti del Ministro in data 2 ottobre 2009.

Roma, 29 gennaio 2013

IL DIRETTORE GENERALE
Emilia FARGNOLI

IL DIRETTORE GENERALE
Riccardo TURRINI

IL DIRETTORE GENERALE
VITA Luigi DI MAURO