salta al contenuto

Decreto 3 novembre 2017 - Rettifica e integrazione della graduatoria di merito e dei vincitori della procedura selettiva interna per il passaggio al profilo di Funzionario giudiziario nell'ambito della riqualificazione del personale organizzazione giudiziaria art. 21-quater

3 novembre 2017

Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi
Direzione Generale del Personale e della Formazione

prot. n. 9587

Il Direttore generale

Visto l’Avviso in data 19 settembre 2017, vistato dall’Ufficio Centrale del Bilancio con il quale è stata indetta la procedura di selezione interna per la copertura di 1.148 posti dell’area terza F1, figura professionale del Funzionario giudiziario, mediante passaggio dall’area seconda, figura professionale del cancelliere, in attuazione dell’articolo 21-quater del decreto-legge 27 giugno 2015 n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132;

Visto il PDG prot n. 6820 del 26 luglio 2017 con il quale è stata approvata la graduatoria generale di merito relativa a detta procedura selettiva;

Visto l’articolo 7, del bando di concorso che stabilisce tra l’altro che “la Commissione esaminatrice valuta i requisiti di ammissione e le cause di esclusione dei candidati, stabilisce i test della prova selettiva, sovraintende le successive operazioni di svolgimento della prova selettiva, sovrintende alla valutazione informatizzata delle prove, valuta i titoli dei candidati attribuendo i relativi punteggi e redige la graduatoria finale”;

Viste le istanze di verifica dei punteggi attribuiti nell’ambito di detta graduatoria, pervenute all’amministrazione e trasmesse alla Commissione esaminatrice, nominata con P.D.G. 14 ottobre 2016, prevista dagli artt. 7 e 8 dell’avviso n. 1 del 19 settembre 2016, concernente la procedura selettiva a funzionario giudiziario – area III F1 –al fine di procedere ad una loro valutazione;

Visti i verbali dell’11, del 18, del 25 settembre 2017 e 24 ottobre 2017 con i quali la citata Commissione esaminatrice, ha valutato dette istanze verificando e rettificando in alcuni casi la valutazione dei punteggi inerenti i titoli, l’anzianità di servizio nonché il punteggio conseguito in relazione alla prova di esame;

Visto l’articolo 9.4 del bando che, a tutela del bilinguismo, prevede la riserva fino a 15 posti dei 1.148 indicati nel bando per il personale in servizio negli uffici della Provincia Autonoma di Bolzano;

Attesa la necessità di procedere alla rettifica della graduatoria approvata con PDG 26/07/2017 nella parte relativa ai punteggi vagliati e modificati dalla Commissione esaminatrice;
 

DECRETA

Articolo 1

Per i motivi esposti in premessa ed in accoglimento delle valutazioni operate dalla Commissione esaminatrice, la graduatoria approvata con PDG 26 luglio 2017 è rettificata e integrata in relazione ai punteggi come di seguito indicato:

  1. Rettifiche dei punteggi in relazione ai titoli:
    1. Fornaciari Claudia, nata a Roma il 12/03/1966, sono riconosciuti punti 24 anziché punti 22, in riferimento al riquadro b1, pertanto la predetta è inserita al 1203° posto in graduatoria anziché al 1738° posto, dopo il candidato Pedone Antonina e prima del candidato Romano Antonello;
    2. Gironda Susanna, nata a Trieste il 03/10/1952, è attribuito il punteggio ulteriore di punti 2 in relazione al riquadro b3, pertanto la predetta è inserita al 1357° posto in graduatoria anziché al 1877° posto, dopo il candidato Fragale Marcella Maria e prima del candidato Esposito Nicola;
    3. Rossi Tiziana, nata a Contarina il 10/01/1963, è attribuito il punteggio ulteriore di 1 punto in relazione al riquadro b4, pertanto la predetta è inserita al 2031° posto in graduatoria anziché al 2248° posto, dopo il candidato Scaduto Francesco e prima del candidato Condemi Maria Paola;
    4. Trezza Paola, nata Avellino il 13/01/1966, è attribuito il punteggio ulteriore di 1 punto in relazione al riquadro b4, pertanto la predetta è inserita al 1516° posto in graduatoria anziché al 1821° posto, dopo il candidato Massa Gerardo e prima del candidato Bruno Maria Donata;
    5. Di Domenico Anna, nata a Formia il 16/10/1956, è riconosciuto il punteggio di punti 16 in relazione al riquadro b1, pertanto la predetta è inserita al 2885° posto in graduatoria anziché al 4540° posto, dopo il candidato Colapinto Daniele e prima del candidato Ambrogi Antonella;
    6. Aragona Flavia, nata a Napoli il 05/05/1964, è attribuito il punteggio di ulteriori punti 3 in relazione al riquadro b2, pertanto la predetta è inserita al 28° posto in graduatoria anziché al 121° posto, dopo il candidato Di Donato Lucia e prima del candidato Miceli Rosalba;
    7. Barbagallo Elena Antonella, nata a Marsala il 23/03/1966, è attribuito, relativamente ai titoli, il punteggio massimo di punti 30 pertanto la predetta è inserita al 753° posto in graduatoria anziché al 1698° posto, dopo il candidato Conti Giovanna e prima del candidato Genovese Antonino Walter; l’inserimento della predetta candidata determina lo spostamento in graduatoria del candidato Zarola Giuseppe al 1135° posto anziché 1134°. Zarola Giuseppe diviene il primo dei candidati idonei non vincitori tenuto conto dei candidati che usufruiscono del diritto di riserva di cui all’art. 9.4 del bando;
    8. Bonato Maria Michela, nata a Vicenza il 16/05/1959, sono decurati punti 16 in relazione al riquadro b1, in quanto precedentemente assegnato per errore, pertanto la predetta è inserita al 4550° posto in graduatoria anziché al 2922° posto, dopo il candidato Cuccureddu Susanna e prima del candidato Anastasi Filippo Carmelo;
    9. Ingraffia Laura, nata a Palermo il 10/11/1975, è attribuito il punteggio di ulteriori punti 3 in relazione al riquadro b2, pertanto la predetta è inserita al 2465° posto in graduatoria anziché al 3207° posto, dopo il candidato Loricchio Giuseppina e prima del candidato Corallo Monica;
    10. Rago Roberto, nato a Salerno il 16/08/1969, è attribuito il punteggio di ulteriori punti 3 in relazione al riquadro b2, pertanto il predetto è inserito al 89° posto in graduatoria anziché al 191° posto, dopo il candidato Gioia Rosa e prima del candidato Aprea Valentina;
    11. Grossi Giovanna, nata a Roma il 26/06/1962, sono attribuiti punti 16 in relazione al riquadro b1, pertanto la predetta è inserita al 2598° posto in graduatoria anziché al 4519° posto, dopo il candidato Gandini Lorella e prima del candidato Lopez Antonella;
    12. Veglianti Ginevra, nata a Collepardo il 02/03/1953, sono attribuiti punti 16 in relazione al riquadro b1, pertanto la predetta è inserita al 3074° posto in graduatoria anziché al 4561° posto, dopo il candidato Cannella Raffaele e prima del candidato Ferroni Giuseppe.
       
  1. Rettifiche dei punteggi in relazione alla prova di esame
    1. Caboni Nicola, nato a Cagliari il 28/12/1969, è attribuito un totale di punti 30 pertanto il predetto è inserito al 1718° posto in graduatoria anziché al 1988° posto, dopo il candidato Marino Gaspare e prima del candidato Bedetti Barbara;
    2. Cicala Caterina, nata a S.Teresa di Riva (ME) il 04/02/1965, è attribuito un totale di punti 30, pertanto la predetta è inserita al 1246° posto in graduatoria anziché al 1693° posto, dopo il candidato Cirrotto Carmela e prima del candidato Rossi Giuseppina;
    3. Fastarelli Flaminio, nato a Roma il 24/01/1964, è attribuito un totale di punti 30, pertanto il predetto è inserito al 2322° posto in graduatoria anziché al 2521° posto, dopo il candidato Corsetti Filomena e prima del candidato Marino Alfia Maria;
       
  2. Rettifiche dei punteggi in relazione al computo dell’anzianità di servizio
    1. Aceti Saverio, nato a Firmo il 23/02/1967, è rettificato il computo relativo all’anzianità in considerazione della circostanza che il periodo di aspettativa, per conservazione del posto sottratta all’anzianità di servizio, in realtà si riferisce al periodo nel quale il dipendente ricopriva la posizione professionale di ausiliario in contemporanea al periodo di prova in qualità di cancelliere. Viene pertanto riconosciuto un punto aggiuntivo relativo all’anzianità di servizio e il predetto è inserito al 1477° posto in graduatoria anziché al 1742° posto, dopo il candidato Franco Maruska e prima del candidato Sarica Pietrangelo;
    2. Aurelj Gabriella, nata a Roma il 20/06/1964, è rettificato il computo relativo all’anzianità in considerazione della circostanza che, per mero errore materiale, le è stato attribuito il periodo di aspettativa dal 02.05.1995 al 26.06.1995 con conseguente sottrazione della relativa anzianità di servizio. Viene pertanto riconosciuto un punto aggiuntivo relativo all’anzianità di servizio e la predetta è inserita al 2086° posto in graduatoria anziché al 2299° posto, dopo il candidato Milite Sofia e prima del candidato Di Felice Maria Teresa;
    3. Cozzolino Virginia, nata a Salerno il 22/09/1965, è rettificato il computo relativo all’anzianità in considerazione della circostanza che, per mero errore materiale, le è stato attribuito per intero (anziché con termine alla scadenza del termine di presentazione della domanda 12.10.2016) il periodo di aspettativa dal 19.09.2016 al 31.07.2018, con conseguente sottrazione della relativa anzianità di servizio, pertanto la predetta è inserita al 3593° posto in graduatoria anziché al 4142° posto, dopo il candidato Condorelli Carmela e prima del candidato Carucci Anna Rosaria;
    4. Ferrera Massimo, nato a Ragusa il 10/05/1968, è rettificato il computo relativo all’anzianità in considerazione della circostanza che, per mero errore materiale, gli è stato attribuito per intero il periodo di aspettativa dal 17.09.1996 al 05.04.1997, senza tener conto del rientro anticipato al 05.03.1997 con conseguente sottrazione della relativa anzianità di servizio pertanto il predetto è inserito al 275° posto in graduatoria anziché al 395° posto, dopo il candidato Rizzo Anna Maria e prima del candidato Coppola Rosaria;
    5. Ladu Giuseppa, nata a Sassari il 2/12/1970 è rettificato il computo relativo all’anzianità e attribuisce il punteggio 7 anziché 6, precisando che in relazione ai periodi di aspettativa accertati, il computo va limitato temporalmente alla data del 12.10.2016, pertanto la predetta è inserita al 4166° posto in graduatoria anziché al 4261° posto, dopo il candidato Oro Gaetana e prima del candidato Morgantini Viviana;
    6. Pingitore Daniela, nata a Catanzaro il 21/06/1954, è rettificato il computo relativo all’anzianità in considerazione della circostanza che, per mero errore materiale, le è stato attribuito per intero anziché con termine alla scadenza del termine di presentazione della domanda 12.10.2016, il periodo di aspettativa dal 01.09.2016 al 31.07.2017 con conseguente sottrazione della relativa anzianità di servizio, pertanto la predetta è inserita al 11° posto in graduatoria anziché al 54° posto, dopo il candidato Croce Maria Silvia e prima del candidato Zafarana Sabrina;
    7. Zurzolo Maria, nata a Cittanova il 27/05/1971, è rettificato il computo relativo all’anzianità in considerazione della circostanza che, per mero errore materiale, le è stato attribuito per intero anziché con termine alla scadenza del termine di presentazione della domanda 12.10.2016, il periodo di aspettativa dal 01.09.2016 al 28.02.2017 con conseguente sottrazione della relativa anzianità di servizio pertanto la predetta è inserita al 1310° posto in graduatoria anziché al 1462° posto, dopo il candidato Ruggiero Sonia e prima del candidato Pino Francesca.

Articolo 2

Preso atto, così come valutato anche dalla Commissione, che in relazione alla candidata Bampi Irene (nata a Bolzano il 22/09/1966) nelle more della procedura di riqualificazione, omissis, si dispone di procedere all’annullamento della sottrazione di punteggio di 0,5 omissis, pertanto la predetta è inserita al 4516° posto in graduatoria anziché al 4525° posto, dopo il candidato Bruno Davide e prima del candidato Vitti Letizia.

Articolo 3

Alla candidata Bampi Irene (nata a Bolzano il 22/09/1966) appartenente ai ruoli locali della Provincia autonoma di Bolzano, è riconosciuto il diritto di riserva previsto dall’articolo 9.4 del bando.

Roma, 3 novembre 2017

Il Direttore generale
Barbara Fabbrini