salta al contenuto

Provvedimento 9 agosto 2017 - 800 posti assistente giudiziario a tempo indeterminato, area funzionale II, fascia economica F2 - Integrazione della Commissione esaminatrice

9 agosto 2017

Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi
Direzione generale del personale e della formazione


Il Direttore generale


Visto il Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni” e successive integrazioni e modificazioni;

Visto il Decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, recante le norme sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi, così come modificate dal decreto del Presidente della Repubblica 30 ottobre 1996, n. 693;

Visto il bando del concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 800 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Assistente giudiziario, Area funzionale seconda, fascia economica F2, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Amministrazione giudiziaria indetto con D. 18 novembre 2016 (pubblicato in G.U. del 22 novembre 2016 - 4ª serie speciale n. 92);

Visto il P.D.G. in data 24 febbraio 2017 con il quale, ai sensi dell’art. 5 del predetto bando, è stata nominata la Commissione esaminatrice;

Visto l’art. 60-quater del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, recante: «Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo recante misure per assicurare la celerità di procedure assunzionali dell'Amministrazione della giustizia” con il quale al fine di assicurare la riduzione dei costi relativi al numero delle sottocommissioni esaminatrici dei concorsi, nonché la celerità di svolgimento delle procedure assunzionali di cui all'articolo 1, commi 2-bis e 2-quater, del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, è stato stabilito che a ciascuna delle sottocommissioni, presieduta dal componente più anziano, non può essere assegnato un numero di candidati inferiore a 250 unità;

Considerata l’esigenza di garantire la celerità e l’urgenza dello svolgimento delle procedure concorsuali dettate dal decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito con modificazioni dalla legge 12 agosto 2016. n. 161;

Considerata la complessità organizzativa correlata allo svolgimento delle prove orali stante l’elevato numero di candidati ammessi, quantificabile in 5.948 unità, che saranno sottoposti a valutazione;

Visto il P.D.G. del 3 agosto 2017 con il quale la Commissione esaminatrice è stata integrata con altri componenti, al fine di costituire un numero di Sottocommissioni sufficienti per contenere le tempistiche del concorso secondo quanto disposto dall’art. 60-quater del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 e di quanto previsto all’articolo 9 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive integrazioni e modificazioni ed in conformità ai principi dettati dall’articolo 35, comma 3, lettera e), del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

Considerato che l’art.6 del bando relativo al concorso citato, prevede che la prova orale consisterà in un colloquio che comprenderà anche l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera, a scelta del candidato tra francese, inglese, spagnolo e tedesco e delle capacità e attitudini all’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche;

Attesa l’ulteriore necessità di integrare la Commissione esaminatrice, di cui al P.D.G. del 3 agosto 2017, con membri esperti di lingua straniera ed esperti di informatica;

Sentito il Presidente della Commissione esaminatrice;

Valutate le disponibilità acquisite dall’amministrazione e i profili professionali dei componenti

Dispone

La Commissione esaminatrice del concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 800 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Assistente giudiziario, Area funzionale seconda, fascia economica F2, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Amministrazione giudiziaria indetto con bando del 18 novembre 2016 (pubblicato in G.U. del 22 novembre 2016 - 4ª serie speciale n. 92), composta con P.D.G. del 3 agosto 2017 è ulteriormente integrata con membri esperti nel seguente modo:

Membri esperti di lingue straniere

  • AGNELLO Alessandra - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • ANNESE Pieranna - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • BARZANTI Tiziana - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • BOCCANERA Elisa - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • CESARI Maria Giuseppina - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • CORTES VELASQUEZ Diego Edisson - Professore presso U.N.I.N.T. Roma
  • DE PETRIS Andrea - Professore presso U.N.I.N.T. Roma.
  • ERRICO Maria Francesca - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • FORTUZZI Veronica - Interprete
  • FUCHS Harald P. - Professore presso U.N.I.N.T. Roma.
  • GAGGIANI Cristina - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • GALTERIO Roberta - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • MARINI Nicoletta - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • MELOTTI Lucia - Professore presso U.N.I.N.T. Roma
  • NATOLA Alessandra - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • NICASSIO Valentina - Interprete
  • PUCCI Rita - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • RATINI Paola - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • RIGA Daniela - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • SCANTAMBURLO Martina - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • TESSUTO Girolamo - Professore – Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
  • TRAINAUD Aurélien Benjamin - Professore presso U.N.I.N.T. Roma
  • VACCARI Debora - Ricercatore presso Università di Roma “La Sapienza”
  • VIVIANO Alessandra - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia
  • ZADOTTI IDA - Funzionario linguistico presso il Ministero della Giustizia


Membri esperti di informatica

  • ALTISSIMI Cristiano - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • AMATO Alfredo - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • BORSARI Giulio - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • CESARI Giulio - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • D’ANZELMO Aniello - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • D'ALESSIO Ofelia - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • DI CARLO Luisa - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • GRIPPO Francesco Antonio - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • LELLI Augusto - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • MARGHERITA Tiziana - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • MASSARI Claudio - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • MORETTI Marco - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • NEBBIA Sonia - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • ROMOLI Laura - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • PARISI Alessandro - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • SCIAMANNA Marco - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • VIGNES Roberto - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia
  • ROSELLI Giuseppe - Funzionario informatico presso il Ministero della Giustizia

I compensi da corrispondere ai componenti delle commissioni esaminatrici previsti dal D.P.C.M. 23 marzo 1995 e successive modifiche e integrazioni, nonché i rimborsi, ove spettanti, per spese di viaggio, vitto e alloggio (cosiddette spese di missione) graveranno sul capitolo 1461 - piano gestionale 4 e piano gestionale 1 – del bilancio del Ministero della Giustizia, programma Giustizia civile e penale “spese per acquisto di beni e servizi” per l’anno 2017 e i corrispondenti capitoli per gli anni successivi.

Roma, 9 agosto 2017

Il Direttore generale
Barbara Fabbrini