Provvedimento 2 novembre 2022 - Dipartimento organizzazione giudiziaria - Convocazione per la copertura di 1.763 posti di funzionario giudiziario, area III F1, mediante scorrimento della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso n.1 del 19.9.2016, in attuazione dell’art. 21-quater del d.l. 27 giugno 2015 n.83, convertito con modificazioni dalla l. 6 agosto 2015 n. 132

2 novembre 2022

Prot. n. m_dg.DOG.02/11/2022.0014525.ID

Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi
Direzione generale del personale e della formazione


Il Direttore generale

Visto il P.D.G. prot. n. 5028.ID dell’8 aprile 2022 con il quale si è disposto lo scorrimento integrale della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso n. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132, previa ricognizione degli interessati.

Visto il P.D.G. prot. n. 5306.ID del 14 aprile 2022, con il quale, ad integrazione e rettifica del su richiamato P.D.G. prot. n. 5028.ID dell’8 aprile 2022, si è disposto di modificare la data di immissione in possesso nella nuova qualifica al giorno 3 novembre 2022;

Visto il D.P.C.M. 22 luglio 2022 con il quale, tra l’altro, si autorizza questo Ministero ad assumere n. 615 ulteriori unità di funzionari giudiziari, nonché, a seguito di esplicita richiesta di questa Amministrazione, la conseguente successiva specifica autorizzazione a procedere allo scorrimento della graduatoria del concorso pubblico unico, per titoli ed esami, per il reclutamento di n. 2.133 unità di personale non dirigenziale, a tempo pieno ed indeterminato, da inquadrare nel profilo di funzionario amministrativo, nei ruoli di diverse amministrazioni G.U. - IV Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 50 del 30 giugno 2020 - n. 12 posti nel ruolo agricoltura – concorso CUFA;

Visto il P.D.G. prot. n. 13754.ID del 19 ottobre 2022, con il quale, a seguito dell’avviso relativo allo scorrimento della suddetta graduatoria degli idonei e la conseguente procedura assunzionale dell’amministrazione giudiziaria, ad oggi in via di definizione, è stato disposto l’accantonamento, in funzione del prossimo interpello di mobilità interna e della suindicata procedura di reclutamento, e la conseguente indisponibilità di tutte le vacanze ad oggi disponibili nel profilo di funzionario giudiziario;

Ritenuto che si è provveduto, preliminarmente, alla ricognizione delle volontà degli interessati di avvalersi in concreto della riqualificazione;

Considerato che la norma primaria prevede l’allocazione delle risorse finanziarie perlomeno sino a tutto l’anno 2023, ma che l’attuale, imponente attività assunzionale ordinaria (a cui peraltro si è affiancata l’altrettanto cospicua immissione di personale a tempo determinato reclutato nell’ambito del PNRR) consente – nell’ambito dei poteri datoriali di una gestione delle risorse umane doverosamente finalizzata al buon andamento dell’azione amministrativa – di procedere allo scorrimento integrale della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna nella qualifica di funzionario giudiziario, Area III fascia economica F1;

Considerato che, ad ogni buon conto e ferma restando la necessità di un’ordinata ed equilibrata copertura delle vacanze sussistenti nei vari profili professionali, dalla lettura comparata delle vigenti declaratorie professionali, previste per ciascun profilo, dal CCI di Amministrazione del 29 luglio 2010, come rimodulato dal D.M. 09.11.2017, emerge nitidamente come i funzionari giudiziari possano (rectius, debbano, ogni qualvolta occorra garantire il regolare svolgimento dei servizi) contribuire ad assicurare il presidio delle attività che l’ordinamento attribuisce alla competenza del cancelliere esperto, anche mediante diretto svolgimento dei compiti istituzionali afferenti a tale profilo;

Considerato che gli effetti giuridici ed economici della riqualificazione decorrono dall’immissione in possesso nella nuova qualifica e che, pertanto, la cessazione dal servizio degli idonei comporta l’impossibilità di dare attuazione alla riqualificazione stessa;

Tutto quanto sopra visto, ritenuto e considerato,

DISPONE

di procedere alla copertura di n. 1.763 posti della figura professionale del funzionario giudiziario, Area III F1, mediante scorrimento integrale della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso n. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 132, indicati nell’allegato elenco, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

A modifica di quanto previsto nel P.D.G. prot. n. 5306.ID del 14 aprile 2022, l’immissione in possesso nella nuova qualifica avverrà in data 1° febbraio 2023.

Verranno esclusi dalla procedura di riqualificazione coloro che cesseranno dal servizio entro la suddetta data.

I candidati, dalla data di assunzione in servizio nel profilo di funzionario giudiziario, cesseranno di far parte del ruolo dei cancellieri Area II di questa stessa Amministrazione.

Ogni effetto giuridico ed economico conseguente alla presente procedura decorrerà dalla data della presa di possesso nel nuovo profilo professionale.

La prestazione lavorativa continuerà ad essere svolta nel medesimo ufficio e sede di lavoro di appartenenza al momento dell’inquadramento, anche in posizione soprannumeraria rispetto ai posti in organico previsti per il profilo di funzionario giudiziario nella sede di servizio, in virtù di quanto disposto dal citato articolo 1 comma 2-novies del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 agosto 2016, n. 161, così come riportato nell’avviso n. 1 del 19 settembre 2016, conservando l’anzianità nella qualifica posseduta al momento dell’immissione in possesso nella nuova qualifica.

Il rapporto di lavoro con l’Amministrazione, nella nuova posizione economica, decorrerà ad ogni effetto con la presentazione nella sede di assegnazione e con la sottoscrizione del verbale di immissione in possesso.

La spesa del presente provvedimento trova copertura nell’ambito dell’autorizzazione di spesa di cui all’art. 21-quater, comma 5, del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83 - mediante corrispondente utilizzo del fondo di cui all'articolo 1, comma 96, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 - e graverà sulle disponibilità del Ministero della giustizia, missione “Giustizia”, programma “Giustizia civile e penale”, azione “spese di personale per il programma (personale civile)”, capitolo 1402 - piano 01 e piano 02 - e Capitolo 1421 del C.D.R. “Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi” per gli esercizi 2023 e seguenti.

Roma, 2 novembre 2022

Il Direttore generale
Alessandro Leopizzi

ELENCO CONVOCATI
 

►Integrazione del 7 novembre 2022
 

Con provvedimento del Direttore Generale del Personale e della Formazione del 7 novembre 2022 prot. n. ­­­­ 0014881.ID è stato integrato l’elenco contenuto nel P.D.G. del 2 novembre 2022 prot. n. 14525.ID con l’inserimento del nominativo di Pagliuca Cristina, nata il 10.10.1970, collocata alla posizione 2435, precedentemente omessa per omonimia.

Il numero dei posti coperti a seguito dello scorrimento integrale della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso n. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 132 è, pertanto, pari a 1764.